Natale: famiglie assistite dal Dispensario pediatrico “Santa Marta” a pranzo con atleti delle Fiamme Gialle grazie ad Athletica Vaticana

Lunedì 16 dicembre le famiglie assistite dal Dispensario pediatrico vaticano “Santa Marta” sono state invitate al pranzo natalizio offerto dagli atleti delle Fiamme Gialle, nel Centro sportivo della Guardia di Finanza a Castelporziano. Saranno gli stessi atleti – medagliati olimpici e mondiali tra cui Tania Cagnotto, Fabrizio Donato e Antonella Palmisano – a cucinare il pranzo e a servirlo a tavola agli ospiti condividendo soprattutto con i bambini una giornata di festa, all’insegna del divertimento che lo sport può offrire in un clima di famiglia, e anche doni simbolici. Non mancherà una simbolica torta per fare gli auguri a Papa Francesco, alla vigilia del suo compleanno. L’iniziativa è stata resa possibile da Athletica Vaticana, la rappresentativa podistica della Santa Sede, che ha voluto rilanciare l’appello di Papa Francesco a vivere il Natale all’insegna della solidarietà e dell’attenzione concreta alle persone più bisognose. Ed è una testimonianza di carità e fraternità attraverso il linguaggio dello sport che, per sua natura, prevede l’inclusione e il rispetto per la dignità degli ultimi.

Già nel periodo di Pasqua gli atleti del Fiamme Gialle – sempre attenti a quanti vivono esperienze di emarginazione e di sofferenza – si erano personalmente recati in Vaticano a incontrare le famiglie nella sede del Dispensario, portando materiale scolastico e sportivo per i bambini oltre alle tradizionali uova di cioccolato. La Fondazione Dispensario pediatrico “Santa Marta” – presieduta dall’elemosiniere apostolico, il card. Konrad Krajewski – offre gratuitamente in Vaticano, proprio accanto alla “casa del Papa”, assistenza sanitaria alle famiglie con bambini senza tessera del servizio sanitario: soprattutto stranieri e di religione diverse. Aperto in Vaticano nel 1922 e affidato alle suore Figlie della carità di San Vincenzo de’ Paoli, il Dispensario svolge anche servizio di consultorio familiare.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano