Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Salute: Roma, domani un convegno sul ruolo del consultorio familiare nella società che cambia

“Il ruolo del consultorio familiare in una società che cambia” è il titolo del convegno, promosso e patrocinato dal Centro della pastorale familiare del Vicariato di Roma e promosso dal ministero della Salute, dall’Istituto superiore di sanità e dall’Università cattolica del Sacro Cuore, con la collaborazione della Federazione nazionale collegi ostetriche. L’incontro, che si terrà domani a Roma (Auditorium Biagio d’Alba del ministero della Salute – inizio ore 9), ha l’obiettivo di avviare una riflessione sul ruolo del consultorio e delle sue modalità operative nel contesto delle nuove esigenze di salute. È necessario, si legge in un comunicato, “un ripensamento nell’odierno contesto di crisi, della funzione del consultorio, istituto fortemente sacrificato e delegittimato, che dovrà assumere un ruolo di cerniera di politiche sanitarie e sociali integrate, capace di dare risposte urgenti e efficaci al portato di bisogni essenziali della vita della famiglia”. Il focus del convegno verterà in primo luogo sulla salute procreativa della donna, verranno quindi affrontate le problematiche connesse alle crisi della coppia e adolescenza a rischio; una sezione sarà, invece, dedicata alla progettazione di misure di sostegno alle famiglie multiculturali. Aprirà i lavori Giovanni Scambia, presidente Società italiana di ginecologia e ostetricia (Sigo) e direttore Polo scienze della salute della donna e del bambino (Policlinico Gemelli), con la lectio magistralis: “Salute della donna, salute della famiglia, salute della società”. Interverranno il ministro della Salute Beatrice Lorenzin, Walter Ricciardi, presidente Istituto superiore sanità; Rocco Bellantone, preside Facoltà Medicina e chirurgia – Università Cattolica; mons. Andrea Manto, direttore del Centro pastorale familiare del Vicariato di Roma.

© Riproduzione Riservata