Quotidiano

R.D. Congo
Liberati 4 operatori diocesani rapiti ieri, il prete ancora no

Ne dà conferma mons. Melchisedec Sikuli Paluku, vescovo di Butembo-Beni, nella zona orientale del Paese. “Li hanno fatti uscire dalla loro macchina alla fine della giornata. Sono stati portati via da uomini in uniforme militare che però non sono di questa regione. Penso vogliano chiedere un riscatto. Al momento solo un prete e un ingegnere rimangono nelle mani dei rapitori”.

VESCOVI Il presidente Utembi Tapa: “Andremo avanti per il bene della popolazione” di P.Caiffa

CRISI E REPRESSIONE Un missionario: cattolici coraggiosi e coerenti

Vincenzo Corrado
Il Sir compie 30 anni. Ogni giorno al "punto di partenza"
Vincenzo Corrado

Non sarà sfuggito all’occhio attento il logo “rinnovato” che da oggi campeggia sul sito. Festeggia un anniversario importante: era, infatti, il 13 gennaio 1989, trent’anni fa, quando venne pubblicato il primo numero dell’allora settimanale d’informazione Sir. Chi ci segue da tempo avrà facilmente individuato un accento di novità che coniuga il passato con il presente, aprendo una prospettiva futura. Anzitutto la scritta Sir: è la fusione dei caratteri utilizzati nei due loghi che hanno segnato la vita di questo strumento d’informazione.

Consiglio permanente
Bassetti:
Bassetti: "Ricostruire la speranza, ricucire il Paese, pacificare la società"

Il presidente della Cei, nella prolusione del Consiglio permanente, parte da tre verbi per chiedere alla politica di ritrovare la sua misura alta, a cominciare dalla ricerca del bene comune. Ai candidati alle prossime elezioni chiede sobrietà e ai cittadini di andare a votare. Migrazioni, antisemitismo e xenofobia, lavoro, famiglia, scuola, pace nel Mediterraneo: i temi di attualità.

PROLUSIONE Uno sguardo realistico e fiducioso di Francesco Bonini

Nomination Oscar 2018
Tra i favoriti “La forma dell’acqua”, “Dunkirk”, “Tre manifesti” e “L’ora più buia”. In corsa anche Guadagnino
Tra i favoriti “La forma dell’acqua”, “Dunkirk”, “Tre manifesti” e “L’ora più buia”. In corsa anche Guadagnino

A guidare le nomination per gli Oscar 2018 è il film “La forma dell’acqua” (“The Shape of Water”) di Guillermo del Toro. Il regista messicano ottiene con la sua favola dark-romantica ben 13 candidature, tra cui i premi pesanti: miglior film, regia, attrice protagonista Sally Hawkins, attrice non protagonista Octavia Spencer e attore non protagonista Richard Jenkins.

Bilancio della visita
Presidente vescovi: "Mi ha molto colpito l'incontro con gli indigeni"

L’arcivescovo di Ayacucho e presidente della Conferenza episcopale peruviana traccia un primo bilancio della visita del Papa in Perù. “L’immagine che più mi ha colpito – dice – è l’incontro con gli indigeni nella selva, a Puerto Maldonado. È stato un momento di ascolto delle popolazioni native. Papa Francesco ha mostrato l’importanza di prestare attenzione alle persone più povere ed escluse ed è arrivato al cuore degli indigeni”.

BILANCIO Cinque parole per ripercorrere il viaggio di F.Zavattaro

PERÙ Tra gli indios e gli appelli contro corruzione e “femminicidio” / CILE Tra i mapuche e le vittime di abusi e della dittatura di M.Michela Nicolais

INCONTRO CON VITTIME ABUSI Zollner: se il Papa piange, è la Chiesa che piange di M.C.Biagioni

INCONTRO CON I MAPUCHE Namuncura (leader): chiediamo solo pace e diritti di P.Caiffa

Forum di Davos
Papa Francesco: costruire società inclusive, giuste e solidali
Papa Francesco: costruire società inclusive, giuste e solidali

“Il tema scelto per il Forum di quest’anno – Creare un futuro condiviso in un mondo fratturato – è molto attuale”, scrive il Papa in un messaggio, fiducioso che esso sarà d’aiuto “nel guidare le vostre decisioni, nella vostra ricerca di basi più solide per costruire società inclusive, giuste e solidali, in grado di ridare dignità a coloro che vivono nell’incertezza e che non possono sognare un mondo migliore”.

Giovani e lavoro
Becchetti:
Becchetti: "Con le buone pratiche rianimiamo la speranza"

È questo uno dei frutti del progetto “Cercatori di LavOro” che ha caratterizzato la 48ª Settimana sociale dei cattolici italiani. La condivisione e la ricerca delle “buone pratiche” lavorative prosegue. Dell’importanza della loro diffusione sui territori e del ruolo della comunità ecclesiale per sostenere i giovani ad avere una vita degna e un buon lavoro ne abbiamo parlato con l’economista Leonardo Becchetti.

I primi dodici articoli della Costituzione
Mirabelli: un invito a pensare alto, a guardare al futuro
Mirabelli: un invito a pensare alto, a guardare al futuro

Cesare Mirabelli, presidente emerito della Corte costituzionale e uno dei più autorevoli giuristi italiani: “La sovranità popolare si esprime attraverso strumenti rappresentativi. Certo, poi la stessa Costituzione prevede anche degli istituti di democrazia diretta, ma la struttura essenziale è quella di una democrazia rappresentativa e partecipativa. Altro principio fondamentale è quello personalistico. Al centro c’è la persona, con la sua dignità, i suoi diritti e i suoi doveri”.

SCHEDA La Costituzione compie 70 anni: un patrimonio di valori, principi e regole che costituisce la “casa comune”

Dove investire i risparmi nel 2018? Istruzioni per l'uso
Paolo Zucca

Se fosse così facile investire il proprio denaro in modo redditizio e sicuro, scartando le opzioni perdenti, saremmo tutti più tranquilli. Ma così non è. Bisogna dedicare del tempo per informarsi sulle migliori scelte possibili e confrontarsi se non ci si sente sicuri. Per il 2018 l’investitore prudente, quello che risparmia per proteggere il nucleo familiare e le attività di lavoro, ha poche certezze. La principale – ed è utile valutarla ora – è la fine dei bassi tassi di interesse e la marcia di avvicinamento al primo rialzo da parte della Banca centrale europea (Bce). Sarà un segnale di miglioramento dell’economia europea e una presa d’atto che non si può continuamente finanziare gli investimenti a un costo del denaro così basso. La Bce vuole un’inflazione “buona” intorno al 2%, che sia compatibile con gli investimenti delle imprese (altrimenti potrebbero temporeggiare ancora) e tale da non indebolire il potere di acquisto delle famiglie con forti aumenti di prezzi e tariffe…

Giornata della memoria
Il presidente Mattarella ha nominato Liliana Segre senatrice a vita
Il presidente Mattarella ha nominato Liliana Segre senatrice a vita

Il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, ha nominato oggi Liliana Segre senatrice a vita. La motivazione della nomina: “Per aver illustrato la Patria con altissimi meriti nel campo sociale”. Nata a Milano nel 1930 in una famiglia ebraica, Liliana Segre è una sopravvissuta al campo di concentramento di Auschwitz-Birkenau, che raggiunse con il padre sette giorni dopo la partenza, il 30 gennaio 1944, dal Binario 21 della stazione di Milano Centrale.

Holy Land Coordination 2018
Da Derry a Gerusalemme. Le vittime della guerra saranno gli eroi della pace
Da Derry a Gerusalemme. Le vittime della guerra saranno gli eroi della pace

Tra i vescovi dell’Holy Land Coordination in pellegrinaggio di solidarietà in Terra Santa c’è anche l’irlandese Donal McKeown, vescovo di Derry, che ha vissuto il conflitto che ha dilaniato l’Irlanda del Nord, terminato dopo oltre 25 anni con la sigla del trattato di pace del Venerdì Santo del 1998. “A fare la pace in Terra Santa – dice – saranno le stesse vittime della guerra. Sono loro i veri eroi”.

TERRA SANTA La “via della pace” passa per i giovani e l’istruzione

GAZA I giovani cristiani: aiutateci a restare nella nostra terra

"La linea verticale"
Al cinema e nelle serie tv la malattia non fa più paura, si vince con ironia
Al cinema e nelle serie tv la malattia non fa più paura, si vince con ironia

Il racconto della malattia, lo spaesamento dinanzi alla scoperta di un tumore e poi l’urgenza di rispondere con cure e interventi serrati, un percorso di degenza ospedaliera, il tutto raccontato con pathos ma anche humor (nero, il più delle volte): è questo alla base della nuova serie televisiva “La linea verticale” di Mattia Torre con Valerio Mastandrea. Si tratta di un racconto che conferma una tendenza narrativa, tra cinema e televisione, che negli ultimi anni si è affermata con forza, ovvero affrontare il male con il sorriso e l’ironia, senza togliere nulla alla complessità della malattia, ma rendendola solo più gestibile e vulnerabile.

EUROPA
Nella City la food bank italiana per i poveri

La chiesa di Saint Peter, a Clerkenwell, è il cuore della parrocchia italiana nella metropoli britannica. Fondata nel 1845 da san Vincenzo Pallotti, la comunità rimane un punto di riferimento per i connazionali che vivono nella capitale del Regno Unito. Una delle attività più apprezzate è la mensa per i bisognosi. Un pasto, quattro chiacchiere, un sorriso per essere meno soli. Nel quartiere di Brixton, inoltre, sono presenti gli Scalabriniani che gestiscono ostello per giovani, scuola materna e casa per anziani.

EUROPA
Commissione Ue: un freno a sacchetti, bottiglie, piatti monouso

L’esecutivo lancia una “strategia” per contrastare la dispersione nell’ambiente dei rifiuti di plastica. L’Europa ne produce 25 milioni di tonnellate l’anno che finiscono lungo le strade, sulle spiagge, nei mari. Spazzatura che fa male alla salute umana. Ci sono anche fondi per la ricerca e investimenti per le imprese che intendono affrontare il problema.

FAKE NEWS L’Europa in campo: task force, prevenzione e formazione

Un po' di chiarezza: la sedazione profonda non è eutanasia
Maurizio Calipari

Occorre intendersi bene quando si afferma che la sedazione palliativa profonda continua è un buono strumento per morire con dignità e senza inutili sofferenze. La stessa cosa, di fatto, viene affermata con enfasi dell’eutanasia/suicidio assistito da parte dei suoi sostenitori! In realtà, stiamo parlando di due azioni radicalmente differenti tra loro e nessuno, che sia animato da onestà intellettuale, dati scientifici alla mano, potrebbe pensare di metterle sullo stesso piano. Si tratterebbe di una vera e propria forzatura, spiegabile solo con altre finalità, del tutto estranee all’agire medico. Del resto, a chiarire bene questa netta differenza hanno provveduto – già qualche anno fa – autorevoli voci. Anzitutto quella della Società italiana cure palliative (Sicp), che nell’ottobre 2007 ha pubblicato il documento “Raccomandazioni della Sicp sulla Sedazione Terminale/Sedazione Palliativa”. In quelle pagine, i medici palliativisti spiegano bene che per Sppc deve intendersi “la riduzione intenzionale della vigilanza con mezzi farmacologici, fino alla perdita di coscienza, allo scopo di ridurre o abolire la percezione di un sintomo, altrimenti intollerabile per il paziente, nonostante siano stati messi in opera i mezzi più adeguati per il controllo del sintomo, che risulta, quindi, refrattario”.

Chiesa
Cultura
Politica & società
Esteri

Approfondimenti

Commenti al Vangelo

Almanacco
ALMANACCO LITURGICO
La Messa del Giorno e la liturgia delle Ore di ChiesaCattolica.it
APP
Scarica l’app ufficiale della Liturgia delle Ore per Smartphone e Tablet
BIBBIAEdu

Accesso completo alle traduzioni CEI del 2008 e del 1974, alla Bibbia Interconfessionale, alla Nova Vulgata, all’Antico Testamento ebraico ed aramaico, che riproduce il Westminster Leningrad Codex, e al Nuovo Testamento greco, che presenta il Greek New Testament della Society of Biblical Literature.