Quotidiano

Diretta streaming
Messa in Coena Domini nel Carcere di Velletri
Messa Crismale
Papa:
Papa: "Chi impara a benedire si salva dalla meschinità"

“Non dobbiamo dimenticare che i nostri modelli evangelici sono questa gente, questa folla con questi volti concreti, che l’unzione del Signore rialza e vivifica”. È l’invito lanciato dal Papa, in primo luogo, ai cardinali, vescovi e sacerdoti che concelebrano con lui, nell’omelia della Messa del Crisma celebrata oggi nella basilica di San Pietro, primo atto dei riti del Triduo pasquale.

Terra Santa
"Non perdiamo la speranza di costruire un Medio Oriente nuovo“

Nell’imminenza della celebrazione della Pasqua, il card. Leonardo Sandri, prefetto della Congregazione per le Chiese Orientali,  lancia un appello per la Colletta di Terra Santa, fissata per tradizione il giorno di Venerdì Santo. “Cerchiamo di essere veramente cristiani che cercano la conversione. Facciamolo attraverso la preghiera, la meditazione, il ricordo dei luoghi santi e la solidarietà concreta verso i nostri fratelli cristiani della Terra Santa”.

Marcello Semeraro
Messa Crismale. Un Dio imitabile
Marcello Semeraro

Gesù ci vuole suoi imitatori e vuole che nelle nostre relazioni (sia quelle con i fedeli, sia quelle fra di noi) siamo sempre ministri di guarigione. Se non le viviamo così non diverranno mai relazioni ministeriali: saranno solo amicizie e, nella peggiore delle ipotesi, complicità.

Nicaragua
Núñez: "Qui è vietata ogni tipo di manifestazione pubblica"

Dodici mesi dopo Ortega è ancora in sella e vari oppositori politici sono ancora in carcere, anche se martedì il Governo ha annunciato la scarcerazione e gli arresti domiciliari per oltre seicento detenuti, in occasione della Settimana Santa. Le manifestazioni, che pure sono state annunciate per questi giorni dall’opposizione, restano fuorilegge. Ieri una manifestazione prevista a Managua è stata subito repressa dalle forze di polizia. Nel mezzo, tra una data e l’altra, ci sono oltre 300 morti, migliaia di feriti, 62mila profughi (secondo gli ultimi dati forniti dall’Onu), fuggiti soprattutto in Costa Rica.

Notre-Dame, le ferite del Signore e le nostre ferite
Gjergj Meta

Notre-Dame è stata costruita come segno di fede e di devozione alla Madonna, è sopravvissuta grazie ad un romanzo di Hugo nella Francia antireligiosa e vuole essere ricostruita come segno dell’orgoglio nazionale e culturale. Ma tutto ciò non basta. C’e bisogno di uno sguardo di fede, almeno per noi cristiani. “Distruggete questo tempio e in tre giorni lo farò risorgere” (Gv 2,19). Allora mi è sembrato, in questi giorni, che suonassero ancora potenti queste parole dette duemila anni fa in un altro contesto. Una frase sfidante per gli interlocutori di Gesù, incapaci di cogliere il senso più profondo di questa affermazione, fissati come erano alla bellezza del tempio, al suo splendore architettonico e alle belle gemme. I templi cadono, si distruggono, prendono fuoco o vengono scossi da terremoti, ne nascono nuovi o si ricostruiscono: non saranno mai più la stessa cosa. Dentro ci sarà una ferita per sempre, per quanto essa possa essere nascosta.

EUROPA
Karins:

Il premier lettone fa tappa a Strasburgo per portare all’Europarlamento la sua visione sul futuro dell’Unione. Una “comunità di valori” che ha generato pace, sviluppo e democrazia. “Ma non tutto funziona bene”. E per affrontare i problemi sollevati dai populisti indica quattro priorità: lavoro, immigrazione, ambiente, sicurezza. I Baltici – sottolinea – temono il vicino russo.

Cinema
Cosa vedere in sala? Le novità al cinema

Nella Settimana Santa l’attenzione della comunità tutta è rivolta alle celebrazioni pasquali; un momento in cui ci si ritrova tra famiglia e parrocchia in cerca di riflessione e condivisione. Il cinema spesso è un terreno prezioso di incontro. A questo appuntamento è dedicata la rubrica di cinema, con alcuni titoli in sala dal 18 aprile – “Le invisibili”, “Dieç. Il miracolo di Illegio”, “Ma cosa ci dice il cervello” e “Cyrano Mon Amour” – e altri sul tema della Passione da recuperare tra tv e vari device.

Sulle ceneri di Notre-Dame
Massimo Naro

Nel rogo di Notre-Dame si può forse decifrare la giusta risposta: una sorta di triste divinazione, utile però per tradurre in rinnovata speranza quello che a qualcuno può sembrare un macabro presagio. E per rendersi conto che lo scenario da scrutare non è la cattedrale bruciata ma la gente tutt’attorno: che – proprio in Francia – il post-cristianesimo stia cedendo il passo alla post-laïcité?

Notre-Dame c'è
Guillaume Goubert

Anche se non tutti se ne rendono conto, questo vascello di pietra e di legno racconta il nostro radicamento in una storia in cui la fede cristiana ha occupato un posto decisivo. Quest’epoca lo dimentica, ma l’aspirazione rimane: una chiesa simboleggia sempre l’incontro tra il cielo e la terra. Possiamo scommetterci: Notre-Dame de Paris risorgerà dalle proprie ceneri. Un intero popolo se ne prenderà cura. Un intero popolo festeggerà la riapertura delle sue porte.

Conflitto
Terre des hommes: "Aprire i corridoi umanitari dalla Libia"

700 donne, uomini e bambini, tra cui 150 piccoli da 0 a 7 anni. Sono intrappolati vicino alla zona del vecchio aeroporto, dove infuriano gli scontri. È il centro di detenzione governativo di Qasr Bin Ghasheer, “la situazione più critica: prima le persone erano distribuite in tre edifici ora a causa degli scontri sono stati spostati tutti in un capannone. C’è promiscuità, condizioni igieniche scarse, non ricevono cibo da una settimana e rischiano la vita”. A parlare è Bruno Neri, responsabile dei progetti di Terre des hommes in Libia.

Volontariatob
Costruisce ponti e fa toccare la fraternità, ma occorre raccontare il bene
Costruisce ponti e fa toccare la fraternità, ma occorre raccontare il bene

L’Ail stila il bilancio dei suoi primi 50anni: 20 mila volontari; 81 sezioni provinciali; 50mila pazienti assistiti; oltre 300 milioni investiti in ricerca, centri ematologici e cure domiciliari. E la presenza dei volontari accanto ai malati è un valore aggiunto alla terapia medica. Tra i prossimi obiettivi: una scuola permanente di volontariato e la promozione del ricambio generazionale.

Reddito di cittadinanza
Ventura: “Manca la percezione delle potenzialità occupazionali della misura“

Più del 70% delle oltre 800mila domande per il Reddito di cittadinanza è passato per i Caf, i Centri di assistenza fiscale. Un dato che conferma l’importanza decisiva di queste strutture, per lo più di matrice sindacale o associativa, e rilancia il valore della mediazione sociale in una stagione in cui anche in politica si teorizza e si pratica la “disintermediazione”. Facciamo il punto con Giovanna Ventura, presidente del Caf Cisl nazionale.

 

REDDITO DI CITTADINANZA Presentate 800mila domande, soprattutto al Sud

Benedetto XVI: scandali sessuali e riforma della Chiesa
Amedeo Cencini

La pedofilia non è certo un prodotto della rivoluzione sessuale, e Ratzinger sa bene che pedofili ve ne sono stati anche prima, ma nemmeno la tanto decantata liberazione sessuale (quella del far sesso “con chi voglio e come voglio, quando e quanto voglio”), figlia di quella rivoluzione, ha prodotto vera libertà, quella che “benedice” la sessualità, ne coglie bellezza e verità e ne rispetta la grammatica. Semmai ha illuso e sedotto anche chi avrebbe dovuto sapere ove abita la gioia puradell’incontro. Quella libertà che, invece, hanno poi manifestato le vittime, che proprio in quel tempo hanno iniziato a parlare.

Sud Sudan
Padre James Oyet Latansio: “Quel bacio mi ha commosso e colpito”
Padre James Oyet Latansio: “Quel bacio mi ha commosso e colpito”

Padre James Oyet Latansio, segretario generale del Consiglio delle Chiese del Sud Sudan: “Il Papa ha dovuto dire con un gesto clamoroso che si può servire il popolo con umiltà e semplicità. Questo è il messaggio. Come il gesto di Gesù con la lavanda dei piedi, la stessa cosa ha fatto Francesco per dare il segnale che non basta essere capi di una Nazione se non si serve con umiltà il proprio popolo. Mi ha commosso. Mi ha colpito molto”.

Religiose in Italia
Reungoat:
Reungoat: "Lavorare insieme tra Congregazioni per la missione"

“Nessuna Congregazione può fare fronte da sola a tutte le necessità della missione”. Parla suor Yvonne Reungoat, superiora generale delle Figlie di Maria Ausiliatrice e presidente dell’Unione superiore maggiori d’Italia (Usmi), a conclusione della 66ª Assemblea nazionale che si è tenuta sul tema “Giovani e donne consacrate: distanza e prossimità. Passi comuni nel post-Sinodo”.

Settimana Santa 2019
Dom Gianni:
Dom Gianni: "Gettare il pane destinato ai poveri è un sacrilegio"

Dopo i fatti di Torre Maura, dove alcuni abitanti del quartiere romano hanno contrastato il trasferimento di 70 persone rom nel centro di accoglienza di proprietà del Comune, l’abate di San Miniato al Monte avverte circa le sfide delle culture urbane, “che sono una campionatura significativa del mondo, delle sue potenzialità e dei suoi problemi” ma “anche delle speranze sottese alla convivenza urbana, dove il Papa ci chiede con coraggio di cercare Dio”.

Sinodalità: servono tempi lunghi per uno stile nuovo
Vito Mignozzi

Non ho alcun dubbio sull’importanza e sulla necessità della celebrazione dei sinodi. Allo stesso tempo, però, non sono del tutto convinto che un sinodo da sé possa essere sufficiente a rendere sinodale tutta la Chiesa. Soprattutto se il processo di preparazione a quell’evento e quello di recezione, che deve seguire, difettano proprio dell’elemento più importante, vale a dire il reale coinvolgimento dell’intero soggetto ecclesiale. L’impressione è che ci sia bisogno, in tal senso, di una formazione specifica alla sinodalità. Questo è un elemento per nulla scontato, anzi.

EUROPA
Radiografia del populismo. Sorge e Tintori: “Fa male al popolo”

Uno dei mali della politica attuale – ossessionata dal consenso – è “la superficialità con la quale si pone dinanzi a problemi complessi, come immigrazione, povertà e disoccupazione, evitando di indagare le radici profonde dei mali che affliggono la società italiana” e producendo “risposte scomposte che alimentano un clima sociale aggressivo e divisorio”. A colloquio con Chiara Tintori, coautrice, assieme a padre Sorge, di un libro che farà discutere.

America Latina
502 strutture per migranti e vittime di tratta
502 strutture per migranti e vittime di tratta

Il quadro emerge da una mappatura continentale presentata nel corso dell’annuale assemblea della Rete Clamor, la Rete ecclesiale latinoamericana e del Caribe che si occupa di migrazioni, rifugiati e tratta, nata due anni fa nell’ambito del Celam, il Consiglio episcopale latinoamericano, sotto il coordinamento del Dejusol, il Dipartimento giustizia e solidarietà del Celam.

Rivolta contro i rom
Palmieri: “Protesta disumana e odiosa ma ascoltare le periferie
Palmieri: “Protesta disumana e odiosa ma ascoltare le periferie"

“Riprendere il dialogo con le istituzioni e i cittadini e cercare di far sentire alle persone che abitano questi territori che il loro grido viene preso in considerazione, che ci sono risposte concrete. Contemporaneamente lavorare per una integrazione possibile”. Questo l’appello della diocesi di Roma, per voce di mons. Gianpiero Palmieri, a proposito della rivolta di ieri sera contro i rom nel quartiere Torre Maura.

Christus vivit
Papa ai giovani: “La Chiesa ha bisogno del vostro slancio”

Una “Magna Charta” della pastorale giovanile, esortata a cambiare – insieme alla Chiesa – partendo dalle critiche dei giovani, per diventare, da ora in poi, “pastorale giovanile popolare”. È “Christus vivit”, l’esortazione apostolica di Papa Francesco rivolta ai giovani e a tutto il popolo di Dio a conclusione del Sinodo sui giovani di ottobre.

 

PAPA A LORETO Francesco celebra nella Santa Casa. Firmata l’Esortazione ai giovani / Padre Carollo: “È prototipo di ogni casa cristiana” / Dal Cin: “La firma dell’esortazione ai giovani è un evento storico”

Christus vivit: come consegnare il Vangelo ai giovani del nostro tempo
Michele Falabretti

Più che commentare il Papa, operazione che ritengo presuntuosa, mi pare importante dedicarsi alla lettura del testo. Con il cuore libero: dalle paure rispetto a questo tempo, perché anche oggi il Signore parla (lo disse Isaia al popolo in un contesto non facile – Is 55, 6); libero dalle incertezze rispetto ai giovani, perché anche in essi c’è il sigillo della creazione e anche nel loro cuore c’è il soffio dello Spirito; libero dai pregiudizi che nascondono le fragilità attorno alle quali ci illudiamo di costruire fortezze inattaccabili.

Instagram
Crema
fisc Autobus dato alle fiamme
Il racconto di Adam e la telefonata "salva vite" ai suoi genitori

Rami Shehata e Adam El Hamami. Sono i nomi dei due piccoli eroi, egiziano e tunisino, che grazie alla loro prontezza hanno dato l’allarme e permesso di salvare la vita di tutti i 51 ragazzini del pullman. Abbiamo incontrato il dodicenne Adam (II B “Vailati”), giovedì, tra una diretta e l’altra, in piazza Duomo, dal parrucchiere con tutta la sua famiglia. Ecco il suo racconto.

Agrigento
fisc Riapre la Cattedrale
Parla l'ingegnere: ecco come l'ho "salvata"

Questa settimana – mentre la scalinata è stata consolidata e restituita alla sua armonica maestosità, i cavi d’acciaio previsti dal progetto, tutti collocati , i ponteggi interni alla Cattedrale tutti rimossi , ricucite quasi tutte le fessure che ne sfregiavano il “volto” – abbiamo incontrato l’ing. Teotista Panzeca e gli abbiamo chiesto di ricordarci le cause del dissesto ed illustrarci i lavori fin qui eseguiti.

30 anni Sir
Accordo Santa Sede-Cina
Chiesa
Cultura
Politica & società
Esteri

Approfondimenti

Commenti al Vangelo

Almanacco
ALMANACCO LITURGICO
La Messa del Giorno e la liturgia delle Ore di ChiesaCattolica.it
APP
Scarica l’app ufficiale della Liturgia delle Ore per Smartphone e Tablet
BIBBIAEdu

Accesso completo alle traduzioni CEI del 2008 e del 1974, alla Bibbia Interconfessionale, alla Nova Vulgata, all’Antico Testamento ebraico ed aramaico, che riproduce il Westminster Leningrad Codex, e al Nuovo Testamento greco, che presenta il Greek New Testament della Society of Biblical Literature.