Quotidiano

Giordania
Un caseificio e una pizzeria per la filiera della solidarietà

Dopo la pizzeria solidale di “Mar Yousef’s pizza”, nata lo scorso ottobre nella parrocchia di Jabal di Amman per dare un mestiere a rifugiati iracheni della Piana di Ninive, ora ad Adir, nel sud della Giordania, ha aperto i battenti un caseificio dove dieci donne producono formaggi per rifornire la pizzeria della Capitale e la sua cucina dove si sfornano chili di pasta fatta a mano con ripieno di ricotta.

Carceri, riforma bloccata
Mattone:
Mattone: "Reclusione dura e senza speranza difficilmente rieduca"

Appelli, scioperi e manifestazioni per la mancata calendarizzazione della riforma nella Commissione speciale. Il portavoce della Comunità di Sant’Egidio di Napoli, che, grazie alla sua esperienza come volontario al carcere di Poggioreale, ha partecipato agli Stati generali dell’esecuzione penale, parla delle criticità delle carceri oggi e degli effetti che potrebbe avere la riforma.

Tecnologia
Privacy e internet, cosa sanno di noi i giganti della Rete?

“È molto difficile ‘normare’ un sistema così complesso, che si basa sulla necessità dell’apertura e che è – anche ideologicamente – organizzato per connettere reti”, spiega Michele Sorice, ordinario di innovazione democratica e di political sociology alla LUISS, nel giorno in cui entra in vigore per tutti gli Stati membri il Regolamento Ue 2016/679, noto come GDPR (General Data Protection Regulation), relativo alla protezione delle persone fisiche con riguardo al trattamento e alla libera circolazione dei dati personali.

PRIVACY Arrivano le regole europee per tutelare cittadini, democrazia e mercati di Gianni Borsa

Corea-Usa, vertice saltato
Fiori:
Fiori: "Partita giocata male da amministrazione Usa"

Il tavolo è saltato perché i termini della trattativa non erano condivisi. Intervista ad Antonio Fiori, esperto di relazioni internazionali dell’Asia dell’Est, sulla decisione del presidente Donald Trump di annullare l’incontro con il leader nordcoreano Kim Jong-un previsto a Singapore il 12 giugno. La prospettiva degli americani di arrivare con la Corea del Nord a “uno smantellamento completo, irreversibile e verificabile – dice al Sir l’esperto – non può in alcun caso collimare con le aspettative nordcoreane”.

Venerdì della Misericordia
Papa Francesco visita a sorpresa l’Istituto “Elisa Scala”
Papa Francesco visita a sorpresa l’Istituto “Elisa Scala”

Il Santo Padre ha compiuto uno dei suoi “Venerdì della Misericordia”. Verso le ore 15 del 25 maggio si è recato in visita a sorpresa all’Istituto Comprensivo “Elisa Scala”, una scuola statale nell’estrema periferia sud-est di Roma, tra la Borgata Finocchio e Borghesiana. Accompagnato come sempre da mons. Rino Fisichella, presidente del Pontificio Consiglio per la promozione della nuova evangelizzazione, che cura la realizzazione di questi appuntamenti del Venerdì.

Quirinale
Conte nuovo premier. Pombeni: "Ha l'aria di un governo elettorale"

Il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, ha affidato a Giuseppe Conte l’incarico di formare il nuovo governo. Lo ha comunicato il segretario generale del Quirinale, Ugo Zampetti, al termine dell’incontro tra il Capo dello Stato e il prof. Conte, che – come da prassi – si è riservato di accettare.

SCHEDA: Chi è il professore che ha ricevuto l’incarico di Stefano De Martis

PRIMA DICHIARAZIONE: “Sarò l’avvocato difensore del popolo italiano”

Governo
Assemblea Cei: "Saremo coscienza critica, a partire dai principi irrinunciabili"

“Noi saremo molto vigilanti nei confronti di coloro che vanno al governo. Come abbiamo sempre fatto, saremo coscienza critica”. A conclusione dell’assemblea generale dei vescovi italiani il card. Gualtiero Bassetti, arcivescovo di Perugia-Città della Pieve e presidente della Cei, ha risposto così alle domande dei giornalisti sull’attuale scenario politico. “Tutto quello che è buono – ha specificato a proposito del nuovo governo – lo apprezzeremo, ma su tutto quello che è contro la famiglia, la persona, i migranti, noi saremo voce critica”.

PAPA FRANCESCO Ridurre le diocesi e superare la crisi delle vocazioni / BASSETTI “Non basta avere un governo per guidare il Paese” di M.Michela Nicolais

RIVOLTELLA “Troppe fonti di informazione producono disorientamento” di Riccardo Benotti

EUROPA
Elezioni europee: parte il conto alla rovescia

Il Parlamento Ue avvia la campagna per il voto del 23-26 maggio 2019. Tajani: sfida tra chi crede nell’Europa e chi vorrebbe vanificare 70 anni di integrazione comunitaria. Eurobarometro: solo un terzo dei cittadini conosce la data delle elezioni. Fra i temi di interesse generale la lotta al terrorismo, la disoccupazione giovanile e l’immigrazione.

Letteratura
Philip Roth, i limiti del sogno americano
Philip Roth, i limiti del sogno americano

Il dolore e il vuoto che Roth ci ha magistralmente descritto dal “Lamento di Portnoy” in poi non sono generalizzabili, e, lui lo sapeva bene: non appartengono a tutti, ma solo a dolenti personaggi che credevano in un sogno fatto solo di benessere, sesso e soldi. Roth era cosciente che quel sogno rischia di diventare un incubo, perché la nausea è il primo passo verso la rivolta e il terrorismo, esattamente come la figlia del protagonista di Pastorale americana, che è il suo capolavoro.

Calabria terra “bella ed amara”
Enzo Gabrieli

Il grido di tanti sindaci che rimane inascoltato, la voglia di impegno sociale di uomini e donne tante volte delusa, la fatica di imprenditori che vogliono e deve far i conti con solitudine, paura, desiderio di assistenzialismo e di atavici ritardi strutturali. Chi non conosce la Calabria non può capirne a fondo le “terribili” dinamiche di delusione che portano alla delega in bianco, alla tendenza a voler essere governati più che ad autogetsirsi; tali logiche potranno essere sconfitte solo da una vera alleanza tra forze dello Stato, società civile, scuola, chiesa e imprenditoria. Il primo, vero investimento, richiede questa via “obbligata” dove ciascuno, senza deleghe, si dovrà coraggiosamente avventurare, fino in fondo, senza aspettare che faccia l’altro o accusarlo di aver fatto poco. Si comincia proprio dal voto, dalle scelte quotidiane, dal superamento di quella cultura antievangelica che avvelena ogni giorno questa meravigliosa terra dipinta con i colori della bellezza ed abitata da uomini e donne capaci di far battere il cuore con passione e grande accoglienza.

Striscia di Gaza
Suor Tighe (Caritas Jerusalem):
Suor Tighe (Caritas Jerusalem): "Una bomba pronta ad esplodere"

Suor Bridget Tighe, da gennaio direttrice generale di Caritas Jerusalem, descrive al Sir la situazione a Gaza dopo le forti proteste delle settimane scorse, culminate nei violenti scontri del 14 maggio al confine con Israele, che hanno provocato decine di morti e migliaia di feriti. La religiosa ribadisce, tra l’altro, la necessità di allentare il blocco israeliano per dare respiro alla popolazione che vive in condizioni drammatiche.

SCONTRI Custode Patton: “Sostenere la soluzione Due popoli, Due Stati”

Sicurezza e difesa: senza l'ombrello americano ora l'Ue vuole fare sul serio
Thomas Jansen

L’unificazione dell’Europa è andata compiendosi attraverso la realizzazione di successivi progetti nei decenni seguiti alla fondazione della Comunità europea del carbone e dell’acciaio (1951), archetipo della nostra attuale Unione europea. Si è sempre trattato di progetti che rispondevano a un bisogno dei cittadini o che erano necessari rispetto a un interesse generale dell’Europa, come ad esempio la creazione di un mercato comune, il completamento del mercato interno, la creazione di uno spazio di libertà e giustizia non diviso da confini, lo sviluppo di un’unione economica e monetaria con una moneta unica. Il prossimo progetto di questo tipo sarà l’istituzione di un’unione della sicurezza e della difesa. Ci sono diverse ragioni a favore di tale unione della difesa: in primo luogo, naturalmente, le persistenti minacce a cui è esposta l’Europa a motivo di conflitti, tensioni e guerre alla sua periferia. Le guerre in Siria e Yemen, così come le condizioni ancora instabili in Afghanistan e Iraq, le tensioni in Terra Santa, sono sentite come una minaccia e, a motivo del flusso di rifugiati che proviene da quei luoghi, influenzano direttamente il senso di sicurezza degli europei; così come le attività terroristiche dei gruppi islamici in Europa…

Strage di Capaci
I mafiosi si lascino scuotere e convincere dalle parole di Rosaria

Con l’asfalto volarono anche le automobili blindate in cui viaggiavano Giovanni Falcone, sua moglie Francesca Morvillo e la sua scorta. Una strage: morti sul colpo Francesca, anche lei magistrato, e gli agenti Antonio Montinaro, Rocco Dicilio, Vito Schifani. L’ultimo a spirare il giudice, nelle braccia dei soccorritori. Tra le lamiere incandescenti rimasero feriti gli agenti Paolo Capuzza, Angelo Corbo e Gaspare Cervello, assieme all’autista Giuseppe Costanza.

Conversione
Un progetto pastorale “ambizioso” per la Chiesa del Messico
Un progetto pastorale “ambizioso” per la Chiesa del Messico

Da pochi giorni la Chiesa messicana ha pubblicato il Piano pastorale globale 2031-2033, un documento atteso appunto fin dalla visita del Papa. “Finalmente ci siamo”, spiega il segretario generale della Conferenza episcopale messicana (Cem), mons. Alfonso Gerardo Miranda Guardiola: “E’ stato un lavoro intenso, abbiamo consultato vescovi, sacerdoti, religiosi, laici, uno studio rivolto sia ad intra che ad extra, con la prospettiva di una duplice scadenza: i 500 anni dell’apparizione della Vergine di Guadalupe, nel 2031, e il bimillenario della redazione, nel 2033”.

A 40 anni dalla 194
Medici cattolici:
Medici cattolici: "Occorre garantire anche il diritto di non abortire"

La legge 194 compie 40 anni. Per il presidente dei Medici cattolici, ginecologo e responsabile di un dipartimento per la salute della donna e la tutela del nascituro, si sottovaluta il numero degli aborti nascosti, accessibili anche a giovanissime con rischi per la loro salute. C’è un kit “fai da te” acquistabile online. E un farmaco antinfiammatorio può indurre falsi aborti spontanei.

Dimissione vescovi cileni
Padre Tony Mifsud (Mensaje): “Era necessario passare dalle parole ai fatti ma ci vorrà tempo”
Padre Tony Mifsud (Mensaje): “Era necessario passare dalle parole ai fatti ma ci vorrà tempo”

“Ho l’impressione che il Paese sia stato soddisfatto di questo primo passo. Era necessario passare dalle parole ai fatti concreti. Ci vorrà molto tempo prima che la società riacquisti fiducia nell’istituzione della Chiesa”. Intervista a padre Tony Mifsud, gesuita, direttore della rivista cilena “Mensaje” che, dal Cile, commenta le dimissioni “in blocco” dei vescovi cileni. “Penso che la cosa più importante non sia che la Chiesa torni ad avere l’importanza sociale di cui godeva prima, ma che la sua parola e il suo annuncio siano credibili. Si tratta di passare da una Chiesa focalizzata su se stessa ad una Chiesa al servizio della società, che si preoccupa per i più deboli e abbandonati dalla società”.

Oeconomicae et pecuniariae questiones: i mercati finanziari sotto esame etico
Paolo Zucca

Le riflessioni del Documento, messo a punto dalla Congregazione per la dottrina della fede e dal Dicastero per il Servizio dello Sviluppo umano integrale, vanno lette riga per riga e toccano un tema non facile, potenzialmente scivoloso, come quello dei mercati finanziari.

EUROPA
Hollerich:

“Le persone non si rendono conto di che cosa sarebbero i loro Paesi senza l’Unione europea. Prendiamo l’Italia. Immaginiamo un’Italia che esce dall’Unione europea e dalla zona Euro. Sarebbe uno sfacelo”. Parla monsignor Jean-Claude Hollerich, presidente della Comece, al termine dell’udienza che la presidenza dell’organismo europeo ha avuto con il Papa.

Camerun
La Chiesa locale: nelle regioni anglofone oramai è una guerra
La Chiesa locale: nelle regioni anglofone oramai è una guerra

“Bisogna aiutare le vittime, che soffrono molto. Hanno bisogno di cibo, cure mediche, accompagnamento. La situazione è veramente grave”. È l’appello del direttore di Caritas Camerun, padre Kisito Balla Onana, che segue quello dei vescovi riguardo all’inasprirsi della crisi nelle regioni anglofone del Camerun. Si parla di arresti arbitrari e uccisioni, torture sui sospetti separatisti, violenza contro bambini e stupri. Almeno 150 le vittime, 160.000 sfollati interni e circa 26.000 fuggiti in Nigeria.

L'Aquila nove anni dopo/2
Parisse: "Ricostruiremo Onna, anche con la malta della memoria"

Viaggio a Onna, il borgo frazione de L’Aquila che con i suoi 40 morti su 350 abitanti ha pagato il prezzo più alto in termini di vite umane e per questo divenuto icona del sisma delle 3.32 del 6 aprile del 2009. La ricostruzione procede lentamente, ma c’è chi, come il giornalista Giustino Parisse, che quella notte perse i suoi due figli di 16 e 18 anni e il padre, non si rassegna e dice con fermezza: “ricostruiremo Onna”. L’importanza della “memoria” per il futuro del borgo, perché il terremoto non diventi “un ricordo mitico”.

REPORTAGE/1 Il vescovo Petrocchi: “Ecco il volto ferito e nascosto del terremoto”

Gioco d'azzardo
Capitanucci:
Capitanucci: "Offerta indiscriminata raggiunge chiunque"

Secondo l’indagine, crescono i giocatori d’azzardo nella popolazione adulta (15-64 anni) mentre diminuiscono in quella studentesca (15-19 anni). Nel corso del 2017 hanno giocato almeno una volta oltre 17 milioni di italiani (42,8%), contro i 10 milioni del 2014 (27,9%), e tra questi oltre un milione di studenti (36.9%), in calo rispetto agli 1,4 milioni (47,1%) di otto anni prima.

Vademecum
Racket e usura: bloccarli subito, appena si manifestano
Racket e usura: bloccarli subito, appena si manifestano

Il monitoraggio dei comitati e delle associazioni antiusura, delle parrocchie e delle organizzazioni laiche, permette di cogliere la presenza di prestiti illegali a tassi insostenibili, sostenuti da minacce. O di racket sulle attività commerciali, cioè pagamenti di “pizzi” per la indesiderata protezione che diventa pian piano sudditanza fino al prestito che mai potrà chiudersi.

Società
Rapporto Istat: Italia secondo Paese più vecchio al mondo
Rapporto Istat: Italia secondo Paese più vecchio al mondo

L’Italia è il secondo Paese più vecchio al mondo, con una stima di 168,7 anziani ogni 100 giovani al 1° gennaio 2018. Lo si legge nel Rapporto Annuale dell’Istat che conferma: “Il nostro Paese è entrato in una fase di declino demografico”. Al 1° gennaio 2018 si stima una popolazione di 60,5 milioni di residenti, con un’incidenza della popolazione straniera pari all’8,4% (5,6 milioni).

Instagram
Chiesa
Cultura
Politica & società
Esteri

Approfondimenti

Commenti al Vangelo

Almanacco
ALMANACCO LITURGICO
La Messa del Giorno e la liturgia delle Ore di ChiesaCattolica.it
APP
Scarica l’app ufficiale della Liturgia delle Ore per Smartphone e Tablet
BIBBIAEdu

Accesso completo alle traduzioni CEI del 2008 e del 1974, alla Bibbia Interconfessionale, alla Nova Vulgata, all’Antico Testamento ebraico ed aramaico, che riproduce il Westminster Leningrad Codex, e al Nuovo Testamento greco, che presenta il Greek New Testament della Society of Biblical Literature.