Quotidiano

Attentati Sri Lanka / 1
Ranjith:
Ranjith: "Il massacro si poteva evitare, troppi interessi politici"

La notizia di queste ore è che alti funzionari dell’intelligente srilankese avrebbero nascosto deliberatamente le informazioni sulla possibilità di un attacco terroristico. “E’ un fatto gravissimo – commenta al Sir il cardinale Ranjith -, vuol dire che il massacro poteva essere evitato”. Il suo appello alla comunità internazionale: “Non venga a mescolarsi alle politiche nazionali ma rispetti il nostro Paese e le nostre scelte. E ci aiuti dove è necessario”.

 

ATTENTATI Pedron (Caritas): “Cattolici sconvolti e Paese ferito” di P.Caiffa

Attentati Sri Lanka / 2
Éric Meyer: “Cattolici colpiti perché facile bersaglio per la Pasqua”
Éric Meyer: “Cattolici colpiti perché facile bersaglio per la Pasqua”

“Sono rimasto sorpreso. Nessuno poteva aspettarsi una serie di attentati così efferati. C’è stata in Sri Lanka una guerra civile ma questi attacchi sono arrivati così, all’improvviso e in maniera sorprendente”. Éric Paul Meyer è direttore del Dipartimento Asia del Sud all’Istituto nazionale delle lingue e civiltà orientali Inalco di Parigi. È uno dei massimi esperti di Sri Lanka ed è da questo osservatorio privilegiato che segue le notizie drammatiche che arrivano da Colombo.

 

ATTENTATI  Leader cristiani, ebrei e musulmani: “Violenza e morte non vinceranno” di M.C.Biagioni

Convegno nazionale
Donatello:
Donatello: "Lavorare sulla qualità di vita delle persone con disabilità"

“La Chiesa si è lasciata provocare e le persone disabili hanno riscoperto la loro soggettività. Si è lavorato insieme. Hanno iniziato a ‘pretendere’ che tutto non si concludesse con la Comunione. Hanno scoperto il loro dono. Questo ha obbligato la comunità a modificarsi per accoglierli”. Così suor Veronica Donatello, responsabile del Settore per la catechesi delle persone disabili dell’Ufficio catechistico nazionale della Cei, presenta il convegno nazionale.

Famiglia
Gentili:
Gentili: "Accogliere la rivoluzione della tenerezza"

Una santità concreta, impastata di fragilità e fatica, ma non per questo meno preziosa. E’ l’orizzonte all’interno del quale gli sposi sono chiamati a vivere il Vangelo del matrimonio. Domani si apre ad Assisi la XXI Settimana nazionale sulla spiritualità coniugale e familiare. Don Paolo Gentili: partire dalla “rivoluzione della tenerezza” e “allenare i muscoli del cuore nel perdono”.

25 aprile
Resistenza: antidoto al razzismo, impegno per il bene comune

Il presidente della Federazione italiana volontari della libertà ricorda il sacrificio dei partigiani e la lotta popolare per la ricostruzione etica e morale dell’Italia, piegata dal ventennio fascista e dalla guerra mondiale. “L’idea che ci sia un bene comune che deve prevalere, al quale tutti dobbiamo contribuire, deve continuare a essere tenuta in grande evidenza anche in questa fase della vita del Paese”.

Luterani
Bludau: “Il nostro contributo al cristianesimo in Italia”
Bludau: “Il nostro contributo al cristianesimo in Italia”

La Chiesa evangelica-luterana in Italia (Celi) compie 70 anni. Era il 1949 quando le Comunità evangeliche-luterane in Italia si unirono per formare una Chiesa dandosi una costituzione. L’anniversario sarà ricordato con brevi retrospettive e una mostra, al Sinodo della Celi che si svolge a Roma dal 25 al 28 aprile. Il decano Heiner Bludau delinea al Sir un bilancio e una prospettiva.

Luigi Sturzo
Dessì:
Dessì: "Politica che risponde solo ai singoli non costruisce niente"

A cento anni dall’appello ai “Liberi e forti” con il quale don Luigi Sturzo diede vita al Partito popolare italiano, sulla scena politica internazionale vanno crescendo le forze e i movimenti che rivendicano di essere interpreti del “popolo”. Dei possibili punti di contatto e differenze tra il popolarismo sturziano e il populismo dei giorni nostri ne abbiamo parlato con Giovanni Dessì, segretario generale dell’Istituto Luigi Sturzo.

Botteghino
Cosa vedere al cinema? Le novità in sala
Cosa vedere al cinema? Le novità in sala

In un clima di festa, tra 25 aprile e 1° maggio, il cinema diventa spazio di evasione e condivisione. Non sono molti i titoli in uscita, ma certamente di forte richiamo: l’action fantasy con cast all star “Avengers: Endgame” targato Marvel; il biopic poetico “Stanlio & Ollio” sui due famosi comici americani tra muto e sono; il western atipico del francese Jacques Audiard “I fratelli Sisters”.

Libri
Le parole chiave della
Le parole chiave della "buona politica"

Il nuovo libro di Paolo Pombeni vuole essere, nelle parole dell’autore “un librino di bilancio e di reazione”. L’ispirazione, dice, gli è venuta dalla lettura dell’Elogio della follia di Erasmo da Rotterdam, e viene spontaneo pensare che occorra davvero un po’ di santa pazzia per parlare oggi di “buona politica”. Partiamo, intanto, dai termini che la definiscono.

Gesù ha abbracciato il silenzio dei poveri
José Tolentino de Mendonça

Gesù ha abbracciato il silenzio della vita nuda, vulnerabile, indifesa o ferita, la vita che nessuna città accoglie, la vita bloccata dal filo spinato delle frontiere, impietosamente segnata in funzione dello scarto. Ha abbracciato il silenzio di tutte le vittime della storia, il silenzio terrificante dell’ingiustizia, la lama cieca della violenza, il grido senza voce degli esclusi, il silenzio imposto ai poveri, l’ultimo sguardo immenso e silenzioso che i giusti gettano sulla terra.

A Pasqua la guarigione dall’incapacità di comunicare
Massimo Naro

Nel battesimo che i cristiani celebrano per sperimentare la loro personale Pasqua, il loro passaggio “dal buio alla luce” – questo il sottotitolo del film di Marie Heurtin –, cioè il passaggio a una rinnovata esistenza spirituale, è incluso il rito dell’“effatà”, parola ebraica che Gesù rivolgeva proprio ai ciechi e ai sordo-muti, per guarirli e renderli finalmente figli a lui gemellati, abilitandoli ad ascoltare il dirsi del Padre suo e a rispondergli senza più alcuna inibizione. Dio sa quanto bisogno abbiamo di qualcosa del genere oggi, nell’epoca in cui più che mai rinunciamo alla parola, al dialogo, al contatto effettivo, alla relazione autentica anche tra di noi, magari appiattendo lo sguardo su un algido ancorché colorato touch screen e digitandovi sopra non parole vere, ma una serie di sbrigativi acronimi e di emoticon standardizzate.

Connessi per sempre
Stefano Russo

La Pasqua ci ha connessi oggi e per sempre con la sorgente della vita: ci dona di vivere la santità nell’oggi, consapevoli che non abbiamo altro tempo per essere santi.

EUROPA
Torna la tensione. Parla il vescovo di Derry: “Mai la pace può essere costruita con le pistole e le molotov”

Scontri nella città di Derry, in Irlanda del Nord, e morte di una giovane giornalista di 29 anni. Il vescovo della città, mons. Donal McKeown: “Purtroppo oggi, a 21 anni dall’Accordo di Belfast del 1998, ci troviamo a vivere nuova tensione, a causa di persone che in mezzo alla nostra comunità credono che si può costruire la pace per mezzo di morte e violenza, pistole e molotov. È chiaro che con questi mezzi la pace non è mai possibile”.

Famiglie e imprese pagano lo stress in economia
Paolo Zucca

Le imprese non sono nelle condizioni ottimali per avviare nuove attività e nuova occupazione. Dazi e frenata dell’economia mondiale inducono a un atteggiamento simile, ma non identico, a quello delle famiglie. Avviare un prestito per un nuovo progetto ha una complessità maggiore rispetto a un mutuo per la casa. Nell’ultimo rapporto mensile l’Associazione delle banche italiane (Abi) segnalava a marzo una richiesta di prestiti da famiglie e imprese limitato a +1,1%. Gli investimenti privati delle imprese scendono mentre qualche dato positivo è emerso a febbraio con una produzione in crescita dello 0,9% anno su anno, invertendo una tendenza negativa del 2018. Le imprese non possono fermarsi e ricostituiscono le scorte confidando in nuovi stimoli all’economia, in parallelo con i maggiori consumi attesi dalla distribuzione del reddito di cittadinanza, che il Governo ha preannunciato con un forte impegno di spesa pubblica.

Notre-Dame
Aupetit: "Siamo stati colpiti ma non abbattuti. La cattedrale rivivrà"

Migliaia di persone si sono unite nella chiesa di Saint-Sulpice per la celebrazione della Messa Crismale, a due giorni dall’incendio della cattedrale Notre-Dame. Seduta in prima fila, anche Brigitte Macron. “La cattedrale è in parte caduta. La cattedrale rivivrà. Rinascerà”, ha detto l’arcivescovo.   RIFLESSIONI Notre-Dame, le ferite del Signore e le nostre ferite di G.MetaSulle ceneri di Notre-Dame di M.NaroNotre-Dame c’è di G.GoubertIl vescovo di Nanterre: “Notre-Dame è il cuore del Paese” di M.C.BiagioniNotre Dame in fiamme: dalle ceneri rinasce il senso di comunità di E.Vinai

Enzo Romeo
Europa, patria di tutti. E nella bandiera le radici cristiane
Enzo Romeo

Le istituzioni europee, svuotate del loro propellente ideale, sono oggi percepite dalla gente come distanti e inutili: una grande e costosa macchina burocratica che pone vincoli e frena lo sviluppo, che si intromette impropriamente nella vita e negli affari dei singoli cittadini e degli Stati. Questa impressione fa dimenticare che grazie al processo unitario si è garantito all’Europa il più lungo periodo di pace della storia, che sono state riconosciute garanzie politiche e democratiche, che sono stati tutelati il diritto alla sicurezza, alla salute, all’educazione…

Nicaragua
Núñez:
Núñez: "Qui è vietata ogni tipo di manifestazione pubblica"

Dodici mesi dopo Ortega è ancora in sella e vari oppositori politici sono ancora in carcere, anche se martedì il Governo ha annunciato la scarcerazione e gli arresti domiciliari per oltre seicento detenuti, in occasione della Settimana Santa. Le manifestazioni, che pure sono state annunciate per questi giorni dall’opposizione, restano fuorilegge. Ieri una manifestazione prevista a Managua è stata subito repressa dalle forze di polizia. Nel mezzo, tra una data e l’altra, ci sono oltre 300 morti, migliaia di feriti, 62mila profughi (secondo gli ultimi dati forniti dall’Onu), fuggiti soprattutto in Costa Rica.

Conflitto
Terre des hommes:
Terre des hommes: "Aprire i corridoi umanitari dalla Libia"

700 donne, uomini e bambini, tra cui 150 piccoli da 0 a 7 anni. Sono intrappolati vicino alla zona del vecchio aeroporto, dove infuriano gli scontri. È il centro di detenzione governativo di Qasr Bin Ghasheer, “la situazione più critica: prima le persone erano distribuite in tre edifici ora a causa degli scontri sono stati spostati tutti in un capannone. C’è promiscuità, condizioni igieniche scarse, non ricevono cibo da una settimana e rischiano la vita”. A parlare è Bruno Neri, responsabile dei progetti di Terre des hommes in Libia.

Volontariatob
Costruisce ponti e fa toccare la fraternità, ma occorre raccontare il bene
Costruisce ponti e fa toccare la fraternità, ma occorre raccontare il bene

L’Ail stila il bilancio dei suoi primi 50anni: 20 mila volontari; 81 sezioni provinciali; 50mila pazienti assistiti; oltre 300 milioni investiti in ricerca, centri ematologici e cure domiciliari. E la presenza dei volontari accanto ai malati è un valore aggiunto alla terapia medica. Tra i prossimi obiettivi: una scuola permanente di volontariato e la promozione del ricambio generazionale.

Reddito di cittadinanza
Ventura: “Manca la percezione delle potenzialità occupazionali della misura“

Più del 70% delle oltre 800mila domande per il Reddito di cittadinanza è passato per i Caf, i Centri di assistenza fiscale. Un dato che conferma l’importanza decisiva di queste strutture, per lo più di matrice sindacale o associativa, e rilancia il valore della mediazione sociale in una stagione in cui anche in politica si teorizza e si pratica la “disintermediazione”. Facciamo il punto con Giovanna Ventura, presidente del Caf Cisl nazionale.   REDDITO DI CITTADINANZA Presentate 800mila domande, soprattutto al Sud

Benedetto XVI: scandali sessuali e riforma della Chiesa
Amedeo Cencini

La pedofilia non è certo un prodotto della rivoluzione sessuale, e Ratzinger sa bene che pedofili ve ne sono stati anche prima, ma nemmeno la tanto decantata liberazione sessuale (quella del far sesso “con chi voglio e come voglio, quando e quanto voglio”), figlia di quella rivoluzione, ha prodotto vera libertà, quella che “benedice” la sessualità, ne coglie bellezza e verità e ne rispetta la grammatica. Semmai ha illuso e sedotto anche chi avrebbe dovuto sapere ove abita la gioia puradell’incontro. Quella libertà che, invece, hanno poi manifestato le vittime, che proprio in quel tempo hanno iniziato a parlare.

Sud Sudan
Padre James Oyet Latansio: “Quel bacio mi ha commosso e colpito”
Padre James Oyet Latansio: “Quel bacio mi ha commosso e colpito”

Padre James Oyet Latansio, segretario generale del Consiglio delle Chiese del Sud Sudan: “Il Papa ha dovuto dire con un gesto clamoroso che si può servire il popolo con umiltà e semplicità. Questo è il messaggio. Come il gesto di Gesù con la lavanda dei piedi, la stessa cosa ha fatto Francesco per dare il segnale che non basta essere capi di una Nazione se non si serve con umiltà il proprio popolo. Mi ha commosso. Mi ha colpito molto”.

Sinodalità: servono tempi lunghi per uno stile nuovo
Vito Mignozzi

Non ho alcun dubbio sull’importanza e sulla necessità della celebrazione dei sinodi. Allo stesso tempo, però, non sono del tutto convinto che un sinodo da sé possa essere sufficiente a rendere sinodale tutta la Chiesa. Soprattutto se il processo di preparazione a quell’evento e quello di recezione, che deve seguire, difettano proprio dell’elemento più importante, vale a dire il reale coinvolgimento dell’intero soggetto ecclesiale. L’impressione è che ci sia bisogno, in tal senso, di una formazione specifica alla sinodalità. Questo è un elemento per nulla scontato, anzi.

Christus vivit
Papa ai giovani: “La Chiesa ha bisogno del vostro slancio”

Una “Magna Charta” della pastorale giovanile, esortata a cambiare – insieme alla Chiesa – partendo dalle critiche dei giovani, per diventare, da ora in poi, “pastorale giovanile popolare”. È “Christus vivit”, l’esortazione apostolica di Papa Francesco rivolta ai giovani e a tutto il popolo di Dio a conclusione del Sinodo sui giovani di ottobre.   LA NOTA Christus vivit: come consegnare il Vangelo ai giovani del nostro tempo di M.Falabretti LA TESTIMONIANZA Sorrentino: Carlo Acutis “vero maestro della rete del bene” di G.Alfaro

Instagram
Crema
fisc Autobus dato alle fiamme
Il racconto di Adam e la telefonata "salva vite" ai suoi genitori

Rami Shehata e Adam El Hamami. Sono i nomi dei due piccoli eroi, egiziano e tunisino, che grazie alla loro prontezza hanno dato l’allarme e permesso di salvare la vita di tutti i 51 ragazzini del pullman. Abbiamo incontrato il dodicenne Adam (II B “Vailati”), giovedì, tra una diretta e l’altra, in piazza Duomo, dal parrucchiere con tutta la sua famiglia. Ecco il suo racconto.

Agrigento
fisc Riapre la Cattedrale
Parla l'ingegnere: ecco come l'ho "salvata"

Questa settimana – mentre la scalinata è stata consolidata e restituita alla sua armonica maestosità, i cavi d’acciaio previsti dal progetto, tutti collocati , i ponteggi interni alla Cattedrale tutti rimossi , ricucite quasi tutte le fessure che ne sfregiavano il “volto” – abbiamo incontrato l’ing. Teotista Panzeca e gli abbiamo chiesto di ricordarci le cause del dissesto ed illustrarci i lavori fin qui eseguiti.

30 anni Sir
Accordo Santa Sede-Cina
Chiesa
Cultura
Politica & società
Esteri

Approfondimenti

Commenti al Vangelo

Almanacco
ALMANACCO LITURGICO
La Messa del Giorno e la liturgia delle Ore di ChiesaCattolica.it
APP
Scarica l’app ufficiale della Liturgia delle Ore per Smartphone e Tablet
BIBBIAEdu

Accesso completo alle traduzioni CEI del 2008 e del 1974, alla Bibbia Interconfessionale, alla Nova Vulgata, all’Antico Testamento ebraico ed aramaico, che riproduce il Westminster Leningrad Codex, e al Nuovo Testamento greco, che presenta il Greek New Testament della Society of Biblical Literature.