Quotidiano

Papà e figlia morti nel Rio Grande
Morcellini: "Una foto urtante può risvegliare la nostra umanità"

“Quella foto dice molto del nostro tempo. Sospenderne la pubblicazione sarebbe un dramma e aumenterebbe il nostro disimpegno etico”. Ne è convinto Mario Morcellini, Commissario dell’Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni (Agcom) e studioso di giornalismo e reti digitali. Anche se la foto del papà e della bimba annegati alla frontiera tra Messico e Stati Uniti è scioccante, il suo impatto sull’opinione pubblica può “essere l’inizio di una riscossa”.   PAPA “Immensa tristezza e dolore, prego per loro e per tutti i migranti”

Dopo le violenze a Manduria
Vittorino Andreoli: “Regressione della civiltà verso la barbarie”

Una società governata non più dalla ragione ma da istinti e pulsioni, e all’interno della quale stanno scomparendo rispetto umano o pietas. A poche ore dall’arresto a Manduria di altri nove ragazzi (otto minori) che si aggiungono agli otto arrestati a maggio per le torture che hanno causato la morte di un pensionato disabile, intervista a tutto campo con il celebre neuropsichiatra veronese che afferma: “Stiamo assistendo ad una regressione della civiltà verso la barbarie”.

fisc
La memoria corta sul debito

Per far scendere il debito e riaccendere la ricrescita il Paese si dovrebbe contenere la spesa pubblica, dovrebbe soprattutto riqualificarla, sfrondandola delle spese che odorano di assistenzialismo e di clientelismo e dovrebbe ridurre la spesa pensionistica. Ovvero, fare le scelte politicamente più impopolari: impossibile se la maggioranza della popolazione non decide di supportarle e, come Pinocchio, accettare la medicina amara per poter poi stare meglio.

Elezioni bis in Turchia
Erdogan incassa il colpo, Imamoglu confermato sindaco di Istanbul

Nella ripetizione del voto per eleggere il nuovo sindaco di Istanbul vince di nuovo il candidato dell’opposizione, Ekrem İmamoğlu, che distanzia di ben 800 mila voti il suo avversario Binali Yıldırım, candidato dell’Akp, il partito del presidente Erdoğan. Dopo un quarto di secolo Istanbul, città simbolo della Turchia, sarà governata dall’opposizione. Ne abbiamo parlato con l’esperto Alberto Gasparetto, autore della monografia “La Turchia di Erdogan e le sfide del Medio Oriente. Iran, Iraq, Israele e Siria”.

Olimpiadi 2026
Nones (campione):
Nones (campione): "Una grandissima opportunità per il Paese"

La decisione è arrivata ieri sera dal Comitato olimpico internazionale, che ha votato a Losanna la candidatura italiana, preferendola a quella di Stoccolma-Aare, 47 voti contro 34. Per l’ex fondista medaglia d’oro ai X Giochi olimpici invernali “se si parte con l’idea che l’Olimpiade serve solo per fare soldi non si arriva lontano. Bisogna anche riscoprire i valori fondanti dello spirito olimpico”.

EUROPA
Orchestra giovanile con 12 stelle: l'Europa unita

Anna Tonini-Bossi, di Alba, suona il violoncello nella European Union Youth Orchestra. Una iniziativa targata Ue per promuovere la cultura musicale di alto livello e favorire l’incontro tra giovani dei diversi Paesi del continente. “La cosa bella dell’Euyo è che gli organizzatori e i musicisti che ci preparano danno molta importanza al valore umano”.

Sea-Watch 3
Montenegro: "Le leggi dovrebbero rispettare gli esseri umani"

“C’è un uomo che soffre. Potrebbe essere mio fratello, potrei essere io, laddove c’è sofferenza non posso voltare le spalle”: a parlare al Sir è il cardinale Francesco Montenegro, arcivescovo di Agrigento. La cosa “più logica” sarebbe far sbarcare le 42 persone ancora bloccate in acque internazionali sulla nave Sea-Watch 3 e poi decidere dove accoglierli: “L’Europa è così grande, non credo che così poca gente possa mettere in crisi un continente”.

Doveecomemicuro.it
Malattie rare: arriva la mappa online per sapere dove curarsi
Malattie rare: arriva la mappa online per sapere dove curarsi

In Italia sono 155 le strutture sanitarie che trattano almeno una malattia rara: il 55,5% è situato al Nord, il 20% al Centro e il 24,5% al Sud. Al loro interno, i centri certificati Ern (Reti europee di riferimento) sono invece 66. Lo rivela la mappa online per la ricerca del centro di riferimento per le malattie rare, realizzata dal team di doveecomemicuro.it, portale di public reporting delle strutture sanitarie italiane, e presentata oggi a Roma.

Siria
Tra le macerie di Homs dove gli anziani sono soli per la guerra
Tra le macerie di Homs dove gli anziani sono soli per la guerra

Nella parte vecchia della città, c’è la casa dei Gesuiti. Qui il  7 aprile di cinque anni fu assassinato a sangue freddo padre Frans van der Lugt che pagò con la vita il suo impegno per i più emarginati e le sue denunce contro la mancanza di cibo, medicinali e aiuti per la popolazione assediata. L’opera di padre Frans continua oggi grazie a una piccola comunità di gesuiti. A poche centinaia di metri due suore del Sacro Cuore portano avanti la loro missione…

Messico
Record di morti per i narcotrafficanti: 8.493 omicidi da inizio anno
Record di morti per i narcotrafficanti: 8.493 omicidi da inizio anno

Non sono mancati episodi emblematici, che hanno suscitato una forte impressione. Come il massacro avvenuto a Minatitlán, nel Veracruz, prima di Pasqua: 13 persone massacrate durante una festa di compleanno. Sempre nel Veracruz è stata uccisa Maricela Vallejo Orea, sindaca di Mixtla de Altamirano. Nel piccolo stato del Morelos, a sud di Città del Messico, la violenza appare da mesi fuori controllo; si uccide in pieno giorno, o nei ristoranti.

Maturità 2019
Savagnone:
Savagnone: "La scuola si conferma luogo di riflessione"

Testi di Ungaretti, Sciascia, Montanari, Stajano. E due figure come il generale Carlo Alberto Dalla Chiesa, ucciso dalla mafia, e il campione Gino Bartali, mito del ciclismo italiano e “giusto fra le nazioni”. Sono le tracce per la prova di italiano che questa mattina inaugura l’esame di maturità per oltre 520mila studenti. Giuseppe Savagnone: “La scuola dà un segnale importante e continua ad essere un luogo di riflessione”.

Maturità 2019: lasciarsi provocare dal tempo in cui si vive
Alberto Campoleoni

La scuola, con i temi di maturità, chiede ai giovani di aprire occhi e orecchie, di alzare lo sguardo. Per contemplare o lasciarsi rapire dalle suggestioni poetiche di un “Porto sepolto” che è metafora della ricerca di sé, o dall’intrigante trama di Sciascia che disegna complessità e misteri di una realtà a diversi piani. Ma anche per riflettere con lucidità sul presente, sul rapporto tra cultura, storia e futuro, su coscienza e conoscenza in un tempo in cui entrambe inciampano nelle “fake”. Forse però la suggestione più forte viene dalle provocazioni di attualità e dall’accostamento – casuale? – di due personaggi che paiono diversissimi tra loro ma in fondo portano a una meta comune. Il generale Dalla Chiesa ucciso dalla Mafia apre alla considerazione di una stagione della nostra storia italiana ricca di tragedie e pure di impegno civile. Bartali, il Gino, ciclista e campione di umanità, quell’impegno civile lo traduceva in gesti semplici e difficilissimi allo stesso tempo, nella cosa per lui più normale e quotidiana. Pedalava il Bartali, ma non solo sui tracciati delle gare, bensì sulla salita impervia e rischiosa dell’impegno ad essere veramente uomo, cristiano – come ha ben ricordato un libro delle edizioni Ave – appassionato della vita e delle altre persone.

EUROPA
Consiglio europeo: in quattro capitoli le promesse dei 28 leader per l'Europa di domani

“Ho notato, con divertimento e anche un certo piacere, che è difficile trovarmi un sostituto”: Jean-Claude Juncker, presidente uscente della Commissione europea (il mandato scade il 31 ottobre), scherza con i giornalisti. Il Consiglio europeo, convocato per il 20-21 giugno a Bruxelles, avrebbe dovuto trovare una soluzione per i top job comunitari: i presidenti di Commissione, Consiglio, Banca centrale e Alto rappresentante per la politica estera (nella partita entrerebbe, seppur nell’autonomia dell’Europarlamento, anche il presidente dell’Assemblea di Strasburgo.

Fisco
Evasi circa 130 miliardi. E l’Anagrafe dei rapporti finanziari?
Evasi circa 130 miliardi. E l’Anagrafe dei rapporti finanziari?

È in “nero” quasi un quinto di tutta la ricchezza prodotta dal Paese. Anche per la pressione fiscale siamo nella parte alta della classifica, ma gli ultimi dati disponibili dell’Ocse, l’organizzazione dei Paesi più sviluppati, dicono che Francia, Danimarca, Belgio, Svezia e Finlandia hanno livelli più alti (e non a caso si tratta di Stati che hanno da sostenere sistemi di welfare molto consistenti).

Visita a Camerino
Papa Francesco: "Le promesse non finiscano nel dimenticatoio"

Camerino, grazie al Papa, è diventata la “città simbolo” della resilienza e della voglia di riscatto delle popolazioni terremotate del Centro Italia. Francesco, con un “fuori programma” a sorpresa, visita la “zona rossa” e da piazza Cavour lancia un appello per la ricostruzione, mettendo in guardia dal rischio che le promesse cadano nel “dimenticatoio”.  “Ci vuole più forza per riparare che per costruire, per ricominciare che per iniziare, per riconciliarsi che per andare d’accordo”.  Alle “casette”, l’incontro più intimo e commovente. “Santità, le affidiamo il nostro futuro”, recita uno striscione.   MASSARA “Si può rinascere dal terremoto se si lavora insieme”

Paolo Zucca
Facebook lancia Libra: una criptovaluta per i pagamenti di mezzo mondo
Paolo Zucca

Il progetto di Facebook conferma che chi controlla le modalità di pagamento possiede le chiavi della miniera dove tutti vogliono entrare: per sapere, in forma aggregata, cosa le persone stanno cercando (è chiarissimo ai motori di ricerca), dove stanno spendendo (è chiarissimo a chi offre la modalità di pagamento o addirittura la valuta Libra) e quindi per intuire con algoritmi dove spenderanno. L’oro della miniera è il dato, se il progetto andrà in porto saranno i dati di 1,5-1,7 miliardi di persone.

EUROPA
Giornate europee dello sviluppo: a Bruxelles risuona la parola

Rispondere alle sfide del mondo: ambiente, povertà, migrazioni, istruzione, pace, diritti, nuove tecnologie, cooperazione. A questo tema di fondo sono dedicate le innumerevoli iniziative in corso nella capitale belga, promosse dalla Commissione Ue. Oltre 8.000 i partecipanti da 140 Paesi, voce di 1.200 organizzazioni del pianeta. Juncker: “solidarietà e uguaglianza non sono belle parole nei Trattati, ma un dovere quotidiano che si impone”. Poi sottolinea che “il mondo ha un deficit: manca l’amore”.

Sinodo Amazzonia/1
Instrumentum laboris:
Instrumentum laboris: "Creare nuovi ministeri per laici e donne"

“La Chiesa deve incarnarsi nelle culture amazzoniche che possiedono un alto senso di comunità, uguaglianza e solidarietà, per cui il clericalismo non è accettato nelle sue varie forme di manifestarsi”. È quanto si raccomanda nel quarto capitolo dell’Instrumentum laboris del Sinodo sull’Amazzonia, dedicato all’organizzazione delle comunità ecclesiali. Di qui la necessità di creare “ministeri appropriati”, cioè “nuovi ministeri per rispondere in maniera efficace ai bisogni dei popoli amazzonici”.

Sinodo Amazzonia/2
Barreto:
Barreto: "La Chiesa si è svegliata e non tornerà indietro"

Con la pubblicazione dell’Instrumentum laboris prende il via la preparazione del Sinodo amazzonico fortemente voluto da Papa Francesco. Un Sinodo molto atteso che suscita la speranza e l’entusiasmo delle popolazioni che vivono questo immenso territorio. Il cardinale Pedro Barreto Jimeno, vicepresidente della Repam, la Rete ecclesiale panamazzonica, e arcivescovo di Huancayo, racconta i passi della Chiesa e l’impegno profetico contro lo sfruttamento.

Instagram
fisc Politica
Il miracolo di Luigi Sturzo

Con il suo Appello Sturzo tratteggiava i lineamenti sui quali doveva costruirsi uno Stato moderno ed europeo, all’indomani di una guerra disastrosa. Accogliere e innestare i valori del pensiero liberale e democratico nella prospettiva evangelica, rispettare l’autonomia dei vari ambiti della società,  nello spirito dettato dall’enciclica Rerum Novarum, promulgata il 15 maggio 1891 da Papa Leone XIII, è stato il grande capolavoro di Sturzo.

Crema
fisc Adolescenti
Premiati dal Comune i 51 ragazzi delle scuole medie “Vailati” sequestrati dall’autista del pullman

Dopo essere stati in visita da Papa Francesco e dal ministro Marco Bussetti, i 51 ragazzi delle scuole medie “Vailati” – come ben si ricorda, protagonisti dello spiacevole episodio del 20 marzo scorso, quando sono stati sequestrati e minacciati di morte dall’autista del pullman che doveva riportarli dalla palestra all’Istituto – sono stati ricevuti dal’amministrazione comunale Bonaldi.

Chiesa
Cultura
Politica & società
Esteri

Approfondimenti

Commenti al Vangelo

Almanacco
ALMANACCO LITURGICO
La Messa del Giorno e la liturgia delle Ore di ChiesaCattolica.it
APP
Scarica l’app ufficiale della Liturgia delle Ore per Smartphone e Tablet
BIBBIAEdu

Accesso completo alle traduzioni CEI del 2008 e del 1974, alla Bibbia Interconfessionale, alla Nova Vulgata, all’Antico Testamento ebraico ed aramaico, che riproduce il Westminster Leningrad Codex, e al Nuovo Testamento greco, che presenta il Greek New Testament della Society of Biblical Literature.