Madrid-Barcellona: piccole patrie?

Stupisce la Spagna che ha trovato una faticosa quadra con i Paesi Baschi ed invece si è incagliata clamorosamente con la questione catalana. Brutta politica quella che ha portato a questa escalation, ove persino ha trovato spazio la urtante misura poliziesca. Ma parole come dialogo, solidarietà, bene comune, democrazia compiuta, legalità sensata, mediazione rispettosa… riusciranno ancora a fare breccia?

Ne parliamo tutti, con preoccupazione. Quel che sta succedendo tra Madrid e Barcellona ci ha presi un po’ in contropiede. Forse non immaginavamo che si arrivasse a tanto, in un crescendo di tensione, di mosse e contromosse, di discorsi più o meno calibrati, di istanze ed ingiunzioni da una parte e dall’altra, di gesti e scelte col brivido della sfida… e col rischio che qualcosa precipiti inesorabilmente. Intanto forse niente sarà più come prima. Questo si può dire, soppesando gli eventi, ancorché a distanza. Mentre scriviamo, molto è ancora in divenire.
Conviene soffermarsi su elementi di fondo che sono tracimati in questo braccio di ferro pesantissimo. Vien da pensare a quanto, quarant’anni fa, nella nostra giovinezza di primo pelo, si sognava magari con ingenuità di essere ormai cittadini del mondo, ridimensionando frontiere, confini, blocchi. Ora siamo finiti in un’Europa che dovrebbe unire e che invece deve fare i conti con chi vuole andarsene, con chi dice no, con chi vuol separarsi, con chi vuol perseguire “piccole patrie”… In un susseguirsi di turbolenze che inquietano.
Certo, non è logico scordarsi le radici, la storia, le appartenenze, le tradizioni, le identità specifiche su un territorio, i risultati raggiunti dalla propria terra… ma il mondo è più grande, ma l’umanità è trasversale, l’incontro è il presente e il futuro, mentre la frattura e la divisione disegnano solo incognite…
Stupisce la Spagna che ha trovato una faticosa quadra con i Paesi Baschi ed invece si è incagliata clamorosamente con la questione catalana. Brutta politica quella che ha portato a questa escalation, ove persino ha trovato spazio la urtante misura poliziesca. Ma parole come dialogo, solidarietà, bene comune, democrazia compiuta, legalità sensata, mediazione rispettosa… riusciranno ancora a fare breccia? E sono parole valide per tutti e non solo in terra iberica.

(*) direttore “L’Unione Monregalese” (Mondovì)

Altri articoli in Territori

Territori