Università Cattolica: Anelli (rettore), “impiegare ragione e cultura per raggiungere anche i lontani”

“Qual è in concreto il contributo che gli atenei cattolici possono dare?”. È la domanda posta da Franco Anelli, rettore dell’Università cattolica del Sacro Cuore, in occasione del Seminario promosso a Matera promossa dal Collegio dei docenti di Teologia, dal Centro pastorale dell’Ateneo e dall’Istituto Giuseppe Toniolo di studi superiori, sul tema “La Terza Missione dell’Università: cultura, società, futuro. Pensare e vivere l’Università Cattolica in ‘uscita missionaria’ (Christus Vivit 222)”. “La Terza missione costituisce per le nostre istituzioni un’occasione privilegiata – ha affermato il rettore – non solo per allargare gli orizzonti delle collaborazioni extra-accademiche, ma ancor prima l’impiego della ragione e della cultura oltre gli schemi consueti con l’intento di raggiungere persone anche distanti dal nostro modo di vivere e di pensare”. E, da questo punto di vista, ha evidenziato Anelli, “l’insegnamento della teologia può fornire un aiuto importante per la sua dimensione culturale”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Italia