Diocesi: mons. Nerbini (Prato), “andare oltre l’orizzonte terreno”. E cita Tolkien

“Andiamo oltre il nostro orizzonte terreno, nel progettarci dobbiamo avere chiaro cosa Dio ci chiede. In certi momenti Dio ti prende e ti proietta in un futuro che non avevi pensato e tu vorresti scappare. Ma nel suo progetto tutti siamo salvi. E Maria ci aiuta in questo”. Lo ha detto il vescovo di Prato, mons. Giovanni Nerbini, nell’omelia della prima messa che ha presieduto in cattedrale, ieri, nel giorno della Natività di Maria, ricorrenza conosciuta dai pratesi con il nome di “Madonna della Fiera”. Dal presule l’invito ai fedeli ad “alzare lo sguardo”, perché “la dimensione verticale è importante”. “Un giorno mi trovavo in duomo a Firenze – ha raccontato il vescovo – e mi capitò di incontrare una scolaresca, tutti i ragazzi erano a testa bassa, continuavano le loro conversazioni. È una malattia che tocca tutti”. Poi il nuovo pastore della diocesi di Prato ha citato Tolkien, l’autore del Signore degli Anelli: “In uno dei suoi romanzi – ha ricordato mons. Nerbini – scrive che Dio crea il mondo come se fosse una bellissima melodia, meravigliosa. E il demonio cosa fa? vi inserisce delle note stonate. Ma Dio non le cancella, intorno a quelle note stonate vi costruisce una armonia insuperabile. Così agisce Dio e lo ha fatto anche con Maria, che ha ascoltato la voce del Signore e ha portato la vita nella storia. Se perdiamo questa prospettiva rischiamo di perderci e di avere una visione molto limitata”. Infine, un invito agli educatori: “Che il Signore ci aiuti a infondere il suo fiducioso sguardo nei ragazzi”. Al termine della celebrazione, il vescovo ha officiato una speciale ostensione del Sacro Cingolo. La reliquia mariana simbolo della città è stata mostrata alle persone presenti in chiesa, in particolare agli anziani e ai disabili.  L’Amministrazione comunale, comproprietaria con la diocesi della Cintola mariana, ha offerto i ceri per l’altare dove è custodita la reliquia.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Italia