Diocesi: Mons. Mazzoccato (Udine), “nutriamo l’anima missionaria vivendo e testimoniando con gioia la nostra fede”

“Nutriamo l’anima missionaria vivendo e testimoniando con gioia la nostra fede”. Questo l’invito che mons. Andrea Bruno Mazzoccato, arcivescovo di Udine, ha rivolto ieri a quanti hanno partecipato al pellegrinaggio diocesano a “Madone di Mont” a Castelmonte. “Stiamo iniziando un nuovo anno pastorale durante il quale abbiamo intenzione di proseguire nell’attuazione del progetto diocesano, dando vita alle ‘Collaborazioni pastorali’ e chiamando a raccolta i sacerdoti, i diaconi, i religiosi e le religiose e i tanti bravi laici che si rendono disponibili a collaborare negli ‘organismi di partecipazione’ – ha affermato l’arcivescovo di Udine -. Più andiamo avanti nel cammino e più mi rendo conto che abbiamo imboccato una strada coraggiosa che ci fa scoprire tante belle ricchezze umane e di fede che ci sono nelle nostre comunità e, insieme, ci fa toccare con mano anche le non poche povertà e fatiche”. Fatiche che però la Chiesa di Udine è pronta ad affrontare “con rinnovata speranza perché ci sembra che stiamo seguendo la direzione indicata dallo Spirito Santo – ha proseguito mons. Mazzoccato – e perché ci sentiamo accompagnati da vicino da Maria, che veramente tanti cristiani e friulani amano e pregano”. L’arcivescovo di Udine ha annunciato la sua nuova lettera pastorale, dal titolo “Andate e fare discepoli tutti i popoli. La gioia di essere missionari del Vangelo”, in cui invita tutti ad essere testimoni convinti e gioiosi della fede cristiana. “Il nostro Progetto diocesano – ha aggiunto – ha un’anima missionaria; vuole, cioè, essere una via per trasmettere il Vangelo e la nostra fede in Gesù a tutti coloro che vivono sul territorio friulano. Durante quest’anno pastorale invito tutti a nutrire in se stessi quest’anima missionaria”.

 

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Italia