Sir: principali notizie dall’Italia e dal mondo. Governo, Conte oggi al Quirinale. Brexit, Johnson sconfitto. Usa, 14enne stermina la famiglia

Governo. Conte oggi al Quirinale per presentare la squadra

Notte di lavoro per Conte, che con tutta probabilità salirà stamattina da Mattarella per presentare la sua squadra di governo. Si va verso Di Maio agli Esteri e Franceschini alla Difesa. In discussione ancora invece il sottosegretario alla Presidenza del Consiglio. Ieri, intanto, anche gli iscritti su Rousseau hanno dato il loro sì a un esecutivo M5s-Pd, con un plebiscito del 79,3%. La nascita del nuovo governo diffonde fiducia sui mercati. Lo spread tra Btp e Bund apre a 150 punti base, dai 158 della chiusura di ieri, con un tasso di interesse sul decennale italiano che aggiorna il minimo storico allo 0,82%.

Regno Unito. Johnson sconfitto, la Brexit può slittare. Ma lui rilancia: “Elezioni anticipate”

Il governo Tory di Boris Johnson è stato battuto ai Comuni nel primo, cruciale voto sulla legge anti-no deal voluta dagli oppositori per cercare di obbligare il premier britannico a chiedere all’Ue un nuovo rinvio della Brexit, in mancanza d’accordo, oltre il 31 ottobre. L’aula ha dato l’ok – con 328 sì e 301 no – ad una contestata mozione trasversale volta a togliere all’esecutivo il controllo del calendario e a mettere ai voti il testo domani. Fra i sì, con le opposizioni, quelli di vari ribelli Tory di spicco. Il premier Tory Boris Johnson ha reagito alla pesante sconfitta, annunciando la presentazione di una mozione per il voto politico anticipato. “Non andrò” a Bruxelles a chiedere un altro rinvio, ha ribadito Johnson.

Clima. Esperto artico russo, permafrost rischia di sparire in 10 anni

“La situazione è critica, abbiamo passato la soglia di stabilità: negli ultimi due anni infatti il permafrost ha iniziato a sciogliersi ovunque nella nostra regione”. Lo dice Serghei Zimov, uno dei massimi esperti russi di permafrost e condirettore, insieme al figlio Nikita, della stazione di ricerca nord-orientale della Yakutia. “Se il trend continua di questo passo – aggiunge – nei prossimi 10 anni il permafrost rischia di sparire del tutto”. Il termine inglese permafrost (perma, “permanente” e frost, “gelato”) designa un terreno tipico delle regioni dell’estremo Nordeuropa, della Siberia e dell’America settentrionale, dove il suolo è perennemente ghiacciato (non necessariamente con presenza di masse di acqua congelata).

Usa. Strage in casa in Alabama, 14enne stermina la famiglia

Li ha uccisi con freddezza, uno per uno, inseguendoli di stanza in stanza, sterminando l’intera famiglia. Una strage che sconvolge l’America, anche perché a premere il grilletto di una pistola calibro 9, regolarmente detenuta nell’abitazione, è stato un ragazzino di 14 anni. La sera di lunedì al numero di emergenza 911 è arrivata la chiamata del ragazzo che con voce concitata e apparentemente spaventata ha spiegato di essere nei locali del seminterrato e di aver udito degli spari al piano superiore. Al suo arrivo la polizia ha trovato cinque corpi a terra: tre già cadaveri, due in fin di vita, dichiarati deceduti al loro arrivo in ospedale. Erano il padre del giovane, la matrigna e i tre fratelli.

Migranti. La Guardia di Finanza ha sequestrato la nave Mare Jonio       

La guardia di Guardia di Finanza ha sequestro la nave Mare Jonio, che si trova al momento alla fonda all’isola di Lampedusa. Lo riferiscono fonti del Viminale. “Questo sequestro amministrativo della nave è veramente surreale, noi siamo stati autorizzati a entrare in acque territoriali, è un dispetto fatto a noi per non tornare in mare a salvare vite umane. Ma tanto ci torneremo, perché la giustizia ci darà ragione. Qui siamo davanti a un conflitto istituzionale enorme”. A parlare è Alessandra Sciurba, portavoce di Mediterranea, che commenta così il sequestro della nave Mare Jonio da parte della Guardia di Finanza.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Riepilogo