Commissione Ue: Elmar Brok nominato consigliere speciale del presidente Juncker per le relazioni con l’Ucraina

(Bruxelles) La Commissione europea ha deciso oggi di nominare Elmar Brok (nella foto), tedesco, già membro del Parlamento europeo, consigliere speciale del presidente Jean-Claude Juncker per le relazioni con l’Ucraina. “Questa decisione ha effetto immediato – chiarisce l’ufficio stampa del Berlaymont, sede dell’esecutivo Ue – e la posizione non è remunerata”. Brok svolgerà ruolo di consigliere del presidente Juncker sulla strategia e le priorità nelle relazioni con l’Ucraina all’indomani delle elezioni presidenziali e parlamentari del Paese est-europeo. “Grazie alla sua esperienza di quasi 15 anni come presidente della commissione per gli affari esteri al Parlamento europeo, Brok sarà determinante nel creare collegamenti con il nuovo governo e nell’individuare le priorità e le preferenze della nuova amministrazione in merito alle sue relazioni con l’Unione”. Brok dovrà svolgere i suoi compiti in cooperazione con i rispettivi colleghi dell’Ue che trattano con l’Ucraina. Brok è stato uno dei deputati al Parlamento europeo più longevo, essendo stato eletto per la prima volta presso l’istituzione nel 1980. Nel corso degli anni, è stato coinvolto in decine di incarichi di alto livello. Nel campo della politica estera, è stato anche vicepresidente e presidente del gruppo di lavoro affari esteri del Partito popolare europeo, relatore capo del Parlamento europeo per l’allargamento dell’Ue, portavoce del Parlamento europeo per l’istituzione del Servizio europeo per l’azione esterna.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Riepilogo