Venezia76: il programma del 3 settembre. In concorso “About Endlessness” di Andersson, “Guest of Honour” di Egoyan e “The Painted Bird” di Marhoul

Martedì 3 settembre, il programma alla 76ª Mostra del Cinema della Biennale di Venezia. Tre film in concorso tra proiezioni per la stampa e incontro con il pubblico. Torna al Lido lo svedese Roy Andersson dopo la vittoria del Leone d’oro nel 2014 con la commedia nera “Un piccione seduto su un ramo riflette sull’esistenza”. Sulla stessa linea il regista ha realizzato “About Endlessness”, film che debutta in gara oggi alle 20.15.
Si tratta di un ritorno alla Mostra del Cinema anche per il regista armeno-canadese Atom Egoyan, che presenta un mélo familiare dalle dinamiche thriller. Nel cast il britannico David Thewlis e lo statunitense Luke Wilson. Il tappeto rosso è fissato alle 22.15.
Terzo film della giornata è “The Painted Bird” dello slovacco Václav Marhoul, che si ispira al romanzo di Jerzy Kosiński del 1965: il racconto dell’odissea di un bambino al tempo della Seconda guerra mondiale, che si imbatte nella superstizioni della comunità contadina e nella ferocia delle truppe tanto sovietiche quanto tedesche. La proiezione pubblica è prevista alle 16.45.
Nell’area congressi dell’Hotel Excelsior, nell’Italian Pavilion, si discute delle possibilità didattiche del cinema secondo il piano Mibac-Miur; tra gli eventi legati alla promozione culturale del territorio c’è la presentazione del Festival del Cinema di Spello e dei Borghi umbri. Nello spazio della Fondazione Ente dello Spettacolo, viene presentato “Videocatechismo della Chiesa cattolica” di Gjon Kolndrekaj.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Territori