Nuovo governo: Forum Terzo Settore, “bene attenzione premier a non autosufficienza ma occorre portare il fondo ai 5 miliardi promessi”

“Due dei 26 punti del programma del nascente Governo riguardano interventi qualificanti per persone con disabilità e i loro familiari. Siamo soddisfatti, sono due punti a cui tenevamo e ci sembra un modo concreto per dare un senso all’incontro tenuto ieri fra le organizzazioni delle persone con disabilità e il presidente del Consiglio incaricato Giuseppe Conte”. Questo il commento di Roberto Speziale, coordinatore della Consulta disabilità e non autosufficienza del Forum Terzo Settore, alla lettura del programma di Governo della nuova alleanza fra M5s e Pd. “C’è però da ricordare – precisa Speziale – la richiesta, avanzata in sede di audizione delle parti sociali in vista della legge di stabilità, che ancora non è stata accolta, di aumentare il fondo per la non autosufficienza”. “Un incremento progressivo – spiega – fino al raggiungimento del tetto promesso di 5 miliardi, anche come presupposto per i livelli essenziali degli interventi e delle prestazioni sociali. È una richiesta questa che speriamo non venga disattesa dal nascente Governo e su cui, ovviamente, valuteremo le concrete azioni di chi ha intenzione di governare il nostro Paese e della maggioranza parlamentare che lo sostiene”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Territori