Commissione Ue: pubblicati due documenti “che attuano il piano d’azione per natura, persone ed economia”

(Bruxelles) La Commissione pubblica oggi due “documenti orientativi che attuano il piano d’azione per la natura, le persone e l’economia”. I nuovi strumenti “hanno lo scopo di aiutare i pianificatori, i responsabili politici e le imprese a risolvere le sfide socioeconomiche, proteggendo e ripristinando al contempo la natura europea”. Il documento di orientamento sugli ecosistemi e i loro servizi nel processo decisionale “evidenzia – chiarisce un comunicato – l’ampia gamma di benefici che derivano dalla natura e i possibili modi per tenere meglio conto di tali benefici nelle politiche, nella pianificazione e negli investimenti”. Il documento di orientamento sulle infrastrutture “verdi” e “blu” strategiche a livello Ue “definisce i criteri e gli strumenti di supporto tecnico e finanziario disponibili che possono aiutare i pianificatori a integrare le caratteristiche del paesaggio naturale nelle infrastrutture strategiche”. “La natura può essere un potente alleato nei nostri sforzi per limitare i cambiamenti climatici e i suoi impatti sulle persone e sul pianeta. Proteggere e ripristinare la natura è anche una polizza assicurativa per lo sviluppo economico sostenibile a lungo termine”, puntualizza la nota. “La nostra qualità di vita e prosperità dipendono dai servizi ecosistemici. I processi naturali ci forniscono ossigeno, acqua pulita, cibo, medicine e materiali. Regolano il clima e il ciclo dell’acqua e mitigano condizioni meteorologiche estreme, inondazioni e siccità”.
“Mentre lottiamo per fermare la perdita di biodiversità, i servizi che la natura fornisce alla società e l’economia non possono più essere dati per scontati”. Questi nuovi documenti di orientamento dovrebbero servire da “punto di riferimento per lo sviluppo di future iniziative politiche”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Territori