Colombia: padre de Roux (Commissione per la Verità) su ritorno al conflitto di dissidenti Farc, “non si costruisce la pace chiamando alla guerra”

La Commissione per la Verità della Colombia “condanna la decisione presa da un gruppo di ex combattenti di riprendere il cammino del confronto armato. Non si costruisce la pace chiamando a un nuovo ciclo di guerra, con conseguenze imprevedibili”. In un comunicato, firmato dal presidente e portavoce della Commissione, il gesuita Francisco de Roux, in seguito alla scelta di alcuni ex guerriglieri delle Farc di tornare al conflitto armato, precisa che “la costruzione della pace è un processo difficile, costoso, con molti alti e bassi; la responsabilità di tutti è di cercare di superare la difficoltà e non di restare in mezzo a esse. La Commissione invita coloro che hanno preso questa decisione a riconsiderarla e a reintegrarsi nel processo di pace”.
La Commissione per la Verità è un organismo previsto dagli accordi di pace con il compito di chiarire, attraverso l’ascolto delle vittime e la raccolta di documentazione, quanto è accaduto in oltre cinquant’anni di conflitto. La nota sottolinea l’avvenuta “smobilitazione e l’impegno preso dall’immensa maggioranza degli ex combattenti delle Farc in seguito agli accordi firmati a L’Avana”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Territori