Frati minori conventuali: Padova, il 5 ottobre professione solenne e perpetua di sette giovani

Sono 7 i giovani frati francescani conventuali – sei della Provincia italiana di Sant’Antonio di Padova e uno della Provincia di San Giuseppe sposo della B.V.M. in Romania – che sabato 5 ottobre emetteranno la loro professione religiosa solenne e perpetua. Lo faranno nel corso di una celebrazione eucaristica che fr. Roberto Brandinelli, vicario provinciale della comunità conventuale del nord Italia, presiederà alle 11 nella basilica di Sant’Antonio a Padova. Ad emettere la professione perpetua saranno fr. Francesco Filippi, fr. Alberto Tonello, fr. Andrea Calabria, fr. Davide Polini (già presbitero), fr. Piero Russian, il burundese fr. Anicet Seth Ngendandumwe e il rumeno fr. Gabriel Bejan. I frati, spiega una nota, hanno vissuto fino ad agosto 2019 nel seminario teologico S. Antonio dottore di Padova, tranne fr. Davide Polini che vive nella Comunità di Rimini.
Dopo la professione solenne verranno inviati in diverse Comunità della Provincia, proseguendo gli studi teologici, e inserendosi in nuovi servizi.
Nella serata di venerdì 4 ottobre, dalle 21.30 alle 24, in occasione della festa di san Francesco, la basilica del Santo ospiterà la “Saint Francis night” come momento di preghiera aperto a tutti e in particolare ai giovani: sarà un’occasione “per conoscere san Francesco e per pregare anche per le vocazioni nella famiglia francescana, compresi i sette religiosi che l’indomani faranno la professione solenne”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Territori