Card. Newman: Pizzimenti, “nel Regno Unito di fronte alla sua onestà intellettuale tutti alzano la mano”

“Nel Regno Unito, di fronte all’onestà intellettuale di Newman tutti ancora oggi alzano la mano”. A farlo notare è stato Rocco Pizzimenti, dell’Università Lumsa, intervenendo ieri sera alla conferenza organizzata dalla Congregazione dell’Oratorio di San Filippo Neri di Roma, in vista della canonizzazione del porporato inglese, in programma il 13 ottobre. “Per Newman, la storia non si può analizzare solo dal punto di vista razionale”, ha fatto notare il relatore: “L’uomo è di più, è passione, è amore, è pazzia, e tutte queste cose fanno la storia”. Quella di Newman, insomma, è “una fede storica, che è anche fede ecclesiale: le certezze del credente derivano anche alla storia”. La Chiesa di Roma, per Newman, “non è frutto della conquista del potere: è un’assistenza della Provvidenza a coloro che interpretano la Rivelazione. La Chiesa è per natura indipendente da qualunque sistema politico, cosa che non avevano capito i Riformatori”. A proposito del rapporto di Newman con il liberalismo, Pizzimenti ha osservato che “la pace che vuole il liberalismo intende incrementare il benessere degli esseri umani. Dal punto di vista cattolico, invece, la pace serve all’elevazione morale, intellettuale e spirituale dell’uomo, obiettivi che il benessere non può garantire”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Territori