Sentenza Consulta su suicidio assistito: Gambino (Scienza & Vita), “rettifica Corte acuisce problema stati depressivi”

“La rettifica odierna della Corte costituzionale, che ha segnalato come la non punibilità dell’aiuto al suicidio non riguardi soltanto le sofferenze fisiche ma anche le sole sofferenze psicologiche, amplia le possibili letture interpretative delle richieste di aiuto al suicidio”. Lo ha dichiarato oggi Alberto Gambino, presidente di Scienza & Vita e prorettore dell’Università europea di Roma, nella sua relazione al convegno a Treviso, organizzato dall’Unione giuristi cattolici italiani e dalla Fondazione Luigi Stefanini presso il seminario vescovile. “Oltre a denotare superficialità nella stesura di un comunicato su cui si è concentrata e formata l’opinione pubblica sul tema – afferma Gambino – ora con il chiarimento della possibilità di chiedere l’esito finale anche in presenza di sole sofferenze psichiche, che è concetto drammaticamente scivoloso e incerto, occorrerà scongiurare che casi di depressione comportino possibilità di assistenza suicidiaria, come purtroppo avviene negli altri tre Paesi europei che hanno legiferato a proposito”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Chiesa