This content is available in English

Germania: Magdeburgo, “Die Pastorale”. Diocesi dell’Est si confrontano sulla fede cristiana nella società secolarizzata

Quale futuro ha la Chiesa nella Germania orientale? Quali possibilità di seguire il cammino Gesù Cristo come minoranza in un ambiente in gran parte secolarizzato? Questioni orientate al futuro delle diocesi e della fede dei cattolici tedeschi saranno discusse da giovedì 19 a domenica 22 settembre a Magdeburgo, durante il congresso “Die Pastorale – La pastorale”: l’evento di quattro giorni è una sorta di “piccolo Katholikentag”, la grande adunata dei cattolici tedeschi che si svolge ogni 2 anni. Basandosi su due eventi precedenti negli anni 2006 e 2009, l’appuntamento, secondo gli organizzatori, metterà in evidenza la diversità della vita della Chiesa nella parte orientale della Repubblica Federale. L’incontro è presentato come “un misto di festa, scambio di idee, seminario e conferenza”. E allo stesso tempo, l’incontro dovrebbe affrontare la sfida per la fede cristiana della società secolare, in regioni dove i cristiani sono minoranza. Il vescovo di Magdeburgo, mons. Gerhard Feige, parla del ruolo che può svolgere il piccolo gruppo di cattolici nella diaspora della Germania orientale, usando il termine “minoranza creativa”, evidenziando il fatto che i cattolici dovrebbero impegnarsi attivamente nella società secolare tra il Mar Baltico e i Monti metalliferi e testimoniare il Vangelo in uno spirito ecumenico. Per Feige, i cristiani tedeschi orientali potrebbero ancora essere “molto utili” nella società tedesca: “Anche noi cristiani dobbiamo trovare buone proposte per il futuro”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Riepilogo