This content is available in English

Parlamento Ue: in plenaria Amazzonia, Brexit, fondi alluvioni all’Italia e voto presidenza Bce

(Bruxelles) Si prevede una prossima settimana intensa a Strasburgo per la plenaria dell’Europarlamento. Gli eurodeputati convergeranno dai 28 Paesi membri da lunedì 16 a giovedì 19 settembre per affrontare temi come la situazione in Amazzonia, la Brexit, i fondi per le regioni alluvionate e votare il prossimo presidente della Banca centrale di Francoforte. Lunedì, dopo l’apertura della sessione, e poi ancora martedì, si svolgerà in emiciclo un dibattito sulla “situazione e la distruzione delle foreste in tutto il pianeta”. “Nel luglio scorso, la Commissione europea ha adottato – riferisce l’Europarlamento – una comunicazione che definisce un nuovo quadro di riferimento per delineare le azioni da intraprendere per proteggere e ripristinare le foreste mondiali, che accolgono l’80% della biodiversità terrestre, forniscono sostentamento a circa un quarto della popolazione mondiale e sono essenziali per combattere i cambiamenti climatici”. Martedì l’Assemblea procederà a un voto “per consultazione” sul ruolo da affidare a Christine Lagarde alla guida della Bce. “Il Parlamento europeo esprime un parere sull’idoneità o meno di un candidato a ricoprire il ruolo di presidente della Bce, mentre la decisione finale è presa dal Consiglio europeo”. Martedì arriverà in aula il problema della ingerenza elettorale straniera e disinformazione in Europa, con risoluzione che sarà votata giovedì. Dovrebbe, infine, giungere dalla plenaria il via libera ai fondi per le regioni alluvionate in Europa nel 2018, fra cui 277 milioni all’Italia.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Chiesa