Diocesi: Trento, debutta all’Issr un nuovo corso a più voci dedicato alla “Teologia della missione”

“Teologia della missione” è il nuovo corso che viene introdotto, con il nuovo anno accademico, all’Istituto superiore di scienze religiose “Romano Guardini” di Trento. L’idea del corso nasce con l’intento di raccogliere l’invito fatto da Papa Francesco a vivere, nell’ottobre di quest’anno, un tempo straordinario di missionarietà. Il corso, realizzato in collaborazione con don Cristiano Bettega, delegato dell’area Testimonianza e impegno sociale dell’arcidiocesi, si terrà dal 23 settembre al 16 dicembre e sostituirà quello di Morale sociale, tenuto da mons. Michele Tomasi, che sabato prossimo sarà ordinato vescovo a Bressanone e che il 6 ottobre prossimo inizierà il suo nuovo cammino di pastore della diocesi di Treviso. Il corso – che vedrà la presenza, come docenti, di don Bettega (Teologia dogmatica), Severino Vareschi (Storia della Chiesa), Mario Menin (missionario saveriano, Teologia dogmatica), Gabriele Ferrari (già superiore generale dei missionari saveriani, a lungo docente in Burundi) e Filippo Ivardi (missionario comboniano, direttore di Nigrizia) – è curricolare per gli studenti del secondo anno del triennio, ma viene aperto anche a quanti sono interessati al mondo della missione e alle sue tematiche. Questa non è l’unica novità per l’Issr “Romano Guardini” di Trento. La prima parte del corso di Letteratura paolina (24 ore), tenuto da don Stefano Zani, sarà infatti ripetuta, in via sperimentale, anche in fascia serale, per dodici mercoledì a partire dal 2 ottobre. Questo per facilitare l’eventuale partecipazione di persone interessate, ma impossibilitate a seguire le lezioni nella consueta fascia oraria proposta dall’Istituto.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Chiesa