Custodia del Creato: diocesi Cremona, festa e testimonianze di impegno per la cura dell’ambiente

Un pomeriggio di festa e riflessione, nella diocesi di Cremona, aperto a tutti, nel solco della Giornata per la custodia del Creato voluta da Papa Francesco. Si svolgerà domenica 15 settembre, alle 15.30, nella Cascina San Marco di Tidolo, frazione di Sospiro. Ad aprire l’incontro, un breve momento di preghiera guidato da don Federico Celini, parroco di Sospiro, e don Maurizio Lucini, responsabile dell’area pastorale “Nel mondo con lo stile del servizio”. A caratterizzare la giornata anche la partecipazione dei ragazzi di Fondazione Sospiro, che in cascina coltivano un frutteto e producono e confezionano marmellate. Tra le testimonianze che saranno proposte, quella di Simone Zani, responsabile del progetto di impresa agricola e sociale nata in seno alla Fondazione, che vede impegnarsi nella coltivazione e nella lavorazione di frutta ogni giorno una cinquantina fra ragazzi e operatori. Interverranno poi Sante Mussetola, incaricato diocesano per la Pastorale sociale e del lavoro, Paolo Segalla, agronomo, e Lino Fiorini, presidente del gruppo ecologico “El Muròon” di Sospiro, che si occupa di difesa ambientale attraverso una grande varietà di azioni per il recupero delle zone degradate, come la bonifica e piantumazione con arbusti autoctoni e il loro mantenimento. Iniziative anche a Bozzolo, in località Tezzoglio. In collaborazione con alcune realtà locali, quali coltivatori bio, associazioni, comitati e gruppi informali, l’evento richiama le parrocchie della zona 5 a un momento di incontro, di condivisione, di apertura alle esperienze e iniziative che il territorio propone. Il ritrovo è fissato per le 15.30, lasciando spazio, dalle 16, a un momento di preghiera, riflessione e testimonianze a cura di alcuni rappresentanti di WWF-Riserva Le Bine, Fridays for future Mn-Cr e Distretto Bio Casalasco-Viadanese. Nell’area saranno allestite anche alcune bancarelle dai coltivatori del territorio. Come ricordo della giornata, a ogni gruppo presente sarà donato un alberello da fare crescere negli spazi parrocchiali.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Chiesa