Diocesi: Modena, al Festivalfilosofia si inaugura la mostra “Nella mente di chi guarda”

Sarà inaugurata, il 13 settembre, alle 18.30, nell’ambito del Festivalfilosofia a Modena nella chiesa di San Giovanni Battista la mostra “Nella mente di chi guarda. Memoria, dignità e identità del quotidiano”, visitabile tutti i weekend fino al 13 ottobre. La mostra è prodotta dall’arcidiocesi di Modena–Nonantola e curata da Marco Maria Coltellacci, Laura Solieri e Alessandro Mescoli. In occasione dell’inaugurazione verrà presentato il catalogo con i contributi critici di Ilaria Dall’Olio e Enrico Turchi. Una mostra che vede dialogare insieme maestri dell’arte contemporanea tra cui Andrea Chiesi, Juan Eugenio Ochoa, Omar Galliani, Andreas Senoner, Sergio Padovani e Serena Zanardi sullo studio della figura umana, ponendo l’accento sull’evoluzione dell’indagine artistica sul corpo e sull’attenzione verso chi è dimenticato. In questo dialogo non mancherà il confronto con i maestri del passato tra cui lo scultore Guido Mazzoni con il “Compianto sul Cristo morto” e il maestro emiliano Giovanni Francesco Barbieri detto il Guercino con “Mosè”. “Un’esposizione collettiva che riunisce artisti di rilevanza internazionale e artisti emergenti, tutti contraddistinti da un importante percorso espositivo e accademico, che attraverso linguaggi diversi raccontano l’umano, tra storie religiose e quotidiane – si legge in una nota -. L’evanescenza che si contrappone alla materia, al pane quotidiano; il mimetismo dell’anonimia che dialoga con la ricerca dell’identità; la profanazione del corpo che attraverso lo smembramento artistico della rappresentazione interroga i nostri frammenti interiori”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Riepilogo