Sir: principali notizie dall’Italia e dal mondo. Italia, governo al Senato per la fiducia. Bruxelles, oggi la “squadra” della Von der Leyen

Politica: oggi il governo al Senato per la fiducia. Bruxelles: Von der Leyen presenta la Commissione Ue

Dopo aver ottenuto la fiducia alla Camera (343 sì, 263 contrari), il governo Conte, sostenuto da M5S, Pd, Leu (all’opposizione Lega, FdI, Forza Italia), si presenta oggi al Senato. Qui i voti a favore dovranno essere almeno 161: l’esecutivo potrebbe contare su una maggioranza che, al momento, sfiora i 170 sì. Non si sono però ancora spenti i riflettori sul lungo discorso programmatico rivolto ieri dal premier alla Camera, mentre fuori dal palazzo protestavano i sostenitori di Lega e FdI. Nella giornata di oggi (alle 12, a Bruxelles), la presidente eletta della Commissione europea, Ursula von der Leyen, presenterà la sua squadra, rendendo note le deleghe: nel collegio per l’Italia figura l’ex premier Paolo Gentiloni al quale potrebbe andare un portafoglio economico. Domani il presidente del Consiglio Conte volerà a Bruxelles per incontrare la stessa Von der Leyen.

Cronaca/1 Brindisi, 19enne muore in ospedale dopo essere stato colpito alla testa da 3 colpi di pistola

Un 19enne di Brindisi è morto in ospedale dopo essere stato ferito la scorsa notte alla testa da almeno tre colpi di pistola. La vittima – riferisce l’Ansa – è Giampiero Carvone, con precedenti per furto. È accaduto nel rione Perrino di Brindisi, in via Tevere, nei pressi dell’abitazione del giovane. Indaga la Squadra mobile della questura. Il giovane è stato soccorso da personale del 118 che lo ha portato in ospedale dove è stato sottoposto a intervento chirurgico. Ma è morto subito dopo.

Cronaca/2 Lombardia, arrestati tre nigeriani. Accusa di tratta di esseri umani e sfruttamento della prostituzione

Tre cittadini nigeriani sono stati arrestati questa mattina dalla polizia con l’accusa di tratta di esseri umani e sfruttamento della prostituzione nell’ambito di indagini coordinate dalla Dda della Procura di Brescia. L’attività investigativa condotta dalla squadra mobile bresciana, attraverso intercettazioni telefoniche, ha permesso di individuare in provincia di Brescia i terminali (un uomo e una donna) di una organizzazione con base in Libia e Nigeria che avrebbe favorito l’ingresso di giovani donne da avviare alla prostituzione. Il terzo arresto riguarda, invece, una donna, che operava nella città di Torino ed attualmente domiciliata nel Mantovano.

Mediterraneo: Ocean Viking salva altre 34 persone in mare. Tra loro una donna incinta e un bimbo di un anno

La Ocean Viking ha tratto in salvo altre 34 persone. Lo annuncia Medici senza frontiere, spiegando che l’imbarcazione – che due giorni fa aveva già salvato 50 migranti – ha accolto a bordo altre persone che si trovavano a bordo della barca a vela Josefa. Il natante si trovava in difficoltà in seguito al peggioramento delle condizioni climatiche in mare. Tra i 34 salvati ci sono anche una donna incinta e un bimbo di un anno.

Paesi Bassi: Dordrecht, un uomo apre il fuoco nella sua abitazione. Tre morti. Indagini in corso

Dramma familiare nel sud dell’Olanda: un uomo, poliziotto, ha aperto il fuoco nella sua abitazione a Dordrecht. Così i media locali riassumono la sparatoria di ieri sera. Il bilancio sarebbe di tre morti, tra cui l’agente, e di un ferito grave, secondo quanto hanno riferito testimoni. Stando al quotidiano online De Stardaard gli agenti della sicurezza e le ambulanze sono giunti sul luogo della tragedia intorno alle 18.30 e subito dopo si è diffusa la notizia sui media. La città e il suo sindaco sono sotto shock. La polizia sta indagando a tutto campo, ma al momento non è ancora chiaro il movente.

Regno Unito: Camera dei Comuni boccia il ricorso a nuove elezioni. Lo speaker Bercow annuncia le dimissioni

Seconda bocciatura, come previsto, sulla mozione presentata da Boris Johnson per la convocazione di elezioni anticipate nel Regno Unito il 15 ottobre. La Camera dei Comuni l’ha bocciata stanotte con 293 sì contro 46 no e numerosi astenuti (la settimana scorsa c’erano stati 298 sì e 56 no). Il quorum necessario sarebbe stato dei due terzi ma gli oppositori, Labour in testa, hanno confermato il no: chiedendo al premier Tory d’assicurare prima che il 31 ottobre non vi sia una Brexit no deal nel rispetto della legge pro-rinvio appena varata. Johnson alle opposizioni: “Avete paura delle elezioni”. Lo speaker della Camera dei Comuni, John Bercow, ha annunciato l’intenzione di rinunciare all’incarico in caso di elezioni anticipate e comunque di dimettersi al più tardi dopo la scadenza della Brexit il 31 ottobre.

Tunisia: in corso la campagna elettorale, si vota il 15 settembre. In lizza soltanto due donne

La campagna elettorale tunisina entra nella sua fase conclusiva, con la chiamata alle urne il prossimo 15 settembre. “Eppure la rivoluzione dei gelsomini, di otto anni fa, sembra non aver favorito la presenza delle donne: in lizza ce ne sono soltanto due”, scrive Euronews. “Attiviste e donne sul campo dicono di non aspettarsi molto dal voto: eppure il paese ha quasi 6 milioni di donne su una popolazione totale di poco più di 11 milioni di abitanti. Su 97 candidati la Commissione elettorale ne ha ammessi solo 26: il Paese nordafricano è stato chiamato in anticipo alle urne, dopo la morte del presidente Essebsi a luglio, che comunque, per via dell’età, aveva già dichiarato la sua intenzione di non ripresentarsi.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Riepilogo