Scuola: Oxfam back to school, iniziativa formativa su disuguaglianze, migrazioni, clima

Un’occasione di confronto e formazione rivolta al mondo della scuola e ai docenti da tutta Italia, affinché siano sempre più in grado di preparare le nuove generazioni alle sfide complesse poste dalla società di oggi: dalle crescenti disuguaglianze sociali ed economiche, all’inclusione e convivenza pacifica, alle migrazioni, all’impatto dei cambiamenti climatici, a quanto resta da fare sulla parità di genere. È Oxfam back to school 2019, l’iniziativa formativa realizzata da Oxfam Italia (organizzazione accreditata con il Miur), in collaborazione con Indire(Istituto di ricerca per l’innovazione nella scuola italiana), con l’obiettivo di rilanciare i temi dell’Agenda 2030 delle Nazioni Unite per lo sviluppo sostenibile, al fine di garantire realmente il diritto a un’istruzione di qualità per tutti e tutte. Oltre 80 docenti e educatori sono arrivati a Firenze da tutta Italia, presso la sede della Foresteria Valdese di via dei Serragli. L’iniziativa sarà replicata già dal prossimo anno. “Combattere la povertà educativa e promuovere un’educazione inclusiva e di qualità sono i principi alla base dei programmi che Oxfam porta avanti in Italia ed in molti altri Paesi del mondo ormai da oltre 20 anni – ha detto Areta Sobieraj, responsabile dell’ufficio educazione di Oxfam Italia –. Già oggi e sempre di più nel prossimo futuro, i ragazzi, che tra una settimana torneranno sui banchi, si trovano ad affrontare ogni giorno le conseguenze delle crescenti disuguaglianze economiche, di genere, e sociali, a dover gestire processi di inclusione del ‘diverso’ sempre più complessi, comprendere l’impatto di un cambiamento climatico che condiziona moltissimo la vita di tutti. I ragazzi e le ragazze sono il nostro futuro e di tutto questo dobbiamo renderli sempre più consapevoli e pronti a compiere scelte responsabili. Per questo abbiamo voluto offrire ai docenti un’occasione formativa ad hoc, che permettesse loro di porre al centro del proprio lavoro educativo questi temi cruciali”. L’iniziativa sarà seguita da molti altri appuntamenti nei prossimi mesi, a partire dal corso di formazione “Discorsi di odio: analisi delle cause e strategie per contrastarli” in programma dal 25 al 27 settembre a Arezzo. A dicembre si terrà il Meeting dei diritti umani 2019 al Mandela Forum di Firenze e la Marcia Globale per i diritti umani che nel 2020 porterà migliaia di studenti per le strade del capoluogo toscano, in 12 città italiane e 11 Paesi europei.

 

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Riepilogo