Diocesi: Oppido Mamertina, a fine settembre assemblea ecclesiale sulla missionarietà

“Missionari nella Chiesa e nella città a partire dalla Evangelii Gaudium”. Ha questo tema il convegno diocesano di Oppido Mamertina-Palmi, che si terrà il 26 e il 27 settembre all’auditorium Santa Famiglia di Rizziconi. “La prossima assemblea diocesana è tutta all’insegna della missionarietà – ha scritto il vescovo, mons. Francesco Milito -. Si tratta di uno sbocco naturale delle due precedenti ispirate alla Evangelii Gaudium, straordinario testo provocatorio di una Chiesa in uscita e, quindi, in invio dei suoi verso chi sta in attesa o ai margini di essa, ma forse interiormente legato più di tanti altri che ritengono di esserci dentro”.
Per mons. Milito, “la missio ad gentes va intesa nel suo significato più pieno, si accompagna alla missio inter gentes, cioè tra i nostri interni, anzi la precede, perché nessuno può far dono di ciò che non ha, né testimoniare ciò a cui non crede fermamente”. Tra i relatori del convegno padre Giulio Albanese, missionario comboniano, e don Raffaele Gobbi, direttore del Centro missionario della diocesi di Padova.
“Gli ambiti del nostro andare ed esserci – ha proseguito il presule – restano gli stessi: la Chiesa e la città. Missionari sono tutti i figli della Chiesa, inviati perché battezzati”. Ma, ha concluso mons. Milito, “vorremmo uscire da una esortazione generica e puntare ad un investimento immediato: l’affidamento ai responsabili nei vari settori della pastorale, parrocchiale e diocesana, affinché siano gli animatori primi della missione a mo’ di cinghie di trasmissione nelle comunità”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Riepilogo