Consiglio d’Europa: la croata Buric entrerà in carica come segretario generale a partire dal 18 settembre

Avverrà il prossimo 18 settembre il passaggio del testimone tra il segretario generale del Consiglio d’Europa Thorbjørn Jagland e Marija Pejčinović Burić. La notizia è stata data stamane con un tweet del portavoce del Consiglio, Daniel Holtgen. Il contesto in cui avverrà il passaggio formale sarà una riunione del comitato dei ministri. Il norvegese Jagland, classe 1950, lascerà la guida del Consiglio dopo dieci anni di incarico: eletto nel settembre 2009, era stato confermato il 2014. Marija Pejčinović Burić, croata, classe 1963, è stata eletta dall’Assemblea parlamentare del Consiglio nel giugno scorso. Attualmente è vice-primo ministro della Repubblica croata e ministro degli affari esteri ed europei. Conosce bene la realtà del Consiglio, essendo stata dal maggio al novembre 2018 presidente del Comitato dei ministri di questa istituzione. La sua passione e dedizione ai temi europei segnano tutta la sua carriera professionale e, prima ancora, scolastica. Marija Pejčinović Burić resterà in carica fino al settembre 2024.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Riepilogo