Trasporti: Ue investe 114 milioni per nuovo tratto ferroviario tra la stazione centrale di Napoli e la città di Cancello

L’Unione europea investe 114 milioni di euro dal Fondo europeo di sviluppo regionale (Fesr) per costruire un nuovo tratto ferroviario di 15,5 chilometri tra la stazione centrale di Napoli e la città di Cancello (San Felice a Cancello, Caserta) sulla linea Napoli-Bari, “un collegamento di trasporto cruciale per la crescita economica dell’Italia meridionale e lo sviluppo regionale”, segnala una nota di Bruxelles. Il commissario responsabile per i trasporti Violeta Bulc ha dichiarato: “Investire in collegamenti ferroviari migliori nell’Italia meridionale significa investire nell’economia reale della regione in quanto andrà direttamente a beneficio delle imprese e del turismo locali e migliorerà la coesione territoriale nel paese. E, naturalmente, gli abitanti godranno di più condizioni di viaggio confortevoli e, in definitiva, migliore qualità dell’aria nella regione”. “La modernizzazione della sezione Napoli-Cancello collegherà meglio le reti ferroviarie suburbane e regionali con il sistema ad alta velocità nell’area metropolitana di Napoli e nelle regioni settentrionali”. I lavori dovrebbero essere completati nell’ottobre 2022.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Italia