Istituti religiosi: Casoria, capitolo generale delle Suore vittime espiatrici di Gesù Sacramentato

Si svolgerà da lunedì prossimo 19 agosto, fino a mercoledì 21 agosto, il Capitolo generale intermedio, di verifica triennale, delle Suore vittime espiatrici di Gesù Sacramentato, istituto fondato da santa Maria Cristina Brando. Il Capitolo si terrà nella Casa Madre di Casoria (Napoli), presso l’Istituto Brando, e vi partecipano i membri di diritto e indicati nei regolamenti generali. A presiederlo sarà l’attuale madre generale, madre Carla Di Meo. Modererà padre Antonio Rungi, passionista, delegato arcivescovile per la vita consacrata dell’arcidiocesi di Gaeta e già provinciale dei Passionisti del Basso Lazio e Campania. Si inizierà con la relazione della madre generale, lunedì mattina, e a seguire le altre relazioni di settore. Dibattito, gruppi di studio e interventi di osservatori esterni caratterizzeranno l’impegno delle capitolari, che dovranno scegliere le priorità del prossimo triennio. Saranno presi in esame la vita spirituale, la formazione e gli studi, l’apostolato e l’economia. In ascolto delle direttive della Santa Sede, saranno affrontate le questioni più importanti della vita consacrata oggi nella Chiesa e nel mondo contemporaneo. A questo appuntamento triennale di verifica, le suore si sono preparate con vari corsi di esercizi spirituali, tenuti a Roma, a Casoria e a Mugnano, rispettivamente dal card. Angelo Amato, prefetto emerito della Congregazione per le cause dei santi, da padre Antonio Rungi, passionista, e da padre Luigi Ortaglio, francescano.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Italia