Politica: Rossini (Acli), “condivido parole del card. Bassetti. È il Parlamento a decidere se ridare parola al popolo o costruire alleanze solide e trasparenti”

(Foto Siciliani-Gennari/SIR)

“Condivido le parole del cardinal Bassetti”. Lo ha dichiarato il presidente nazionale delle Acli, Roberto Rossini, relativamente all’editoriale del presidente della Cei pubblicato ieri dal quotidiano “Avvenire”. Per Rossini, “i credenti e gli uomini di buona volontà devono uscire da timidezze ed indecisioni per riscoprire la politica come una forma della carità, devono avere il coraggio della testimonianza e del discernimento per costruire una comunità civile sostenibile ed inclusiva”. “Oggi, a 100 anni dall’appello di don Sturzo, è ancora il tempo dell’unità dei liberi e forti che sono numerosi e presenti nel Parlamento, nelle istituzioni e nella società e che devono assumersi la responsabilità di far uscire il Paese e gli Italiani dalla crisi economica, sociale e morale”, prosegue Rossini, sottolineando che “possono farlo solo con un progetto credibile per l’Italia. E dovrà essere il Parlamento, come nei canoni della democrazia rappresentativa, il luogo dove decidere se ridare parola al popolo o costruire programmi concreti per alleanze solide e trasparenti”. “Le Acli – assicura il presidente nazionale – faranno la propria parte facendo proprie le indicazioni del card. Bassetti, animando innanzitutto la discussione e la presa di consapevolezza nelle nostre città”. A Bologna – conclude Rossini – durante il 52° Incontro nazionale di studi delle Acli, presenteremo proposte concrete in materia di contrasto della povertà, di educazione e formazione, di ambiente, di previdenza, fisco e lavoro”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Territori