Nadia Toffa: mons. Tremolada (Brescia), “indomito coraggio” e “sorriso gentile”

“Una donna che si è sempre dichiarata fiera delle sue origini bresciane”. Così il vescovo di Brescia, mons. Pierantonio Tremolada, ha ricordato Nadia Toffa, la conduttrice delle Iene scomparsa nei giorni scorsi dopo una lunga malattia, in un messaggio letto oggi, al termine dei funerali in cattedrale, dal parroco mons. Alfredo Scaratti. “Mi affianco ai suoi colleghi di lavoro e alle tante persone che l’hanno conosciuta, per rendere onore al suo indomito coraggio, al suo sorriso gentile, alla sua lotta contro la disonestà, ma soprattutto alla sua passione per la vita, per la vita vera”, ha aggiunto il presule che si è detto “con sincero affetto vicino ai familiari”. Nelle parole del vescovo l’affidamento di Nadia Toffa al “Dio della speranza e della pace”. “La accolga nella felicità di quel Regno cui ogni essere umano è destinato. Possa lì continuare a cantare il suo inno alla vita”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Territori