Nadia Toffa: Melucci (sindaco Taranto), “sarai in ogni angolo di questa città”. Domani una messa al rione Tamburi

A gennaio scorso il Comune di Taranto le aveva conferito la cittadinanza onoraria. Oggi l’intera comunità ionica è scossa per la morte di Nadia Toffa. Volto popolare della tv, aveva documentato le vicende legate all’inquinamento prodotto dall’ex Ilva, diventando madrina di una raccolta fondi a favore del reparto di oncologia pediatrica dell’ospedale pugliese. Toffa, spesso a Taranto per girare servizi televisivi su salute e ambiente, scoprì per caso una maglietta esposta in un bar del quartiere Tamburi, il più toccato dalle problematiche ambientali. Saputo del progetto benefico che c’era dietro la t-shirt, la indossò più volte in diretta tv ed invitò alle donazioni. Nera, con la grande scritta in rosa “Ie jesche pacce pe te” (in dialetto tarantino, Io sono pazzo di te), dalla vendita benefica di t-shirt uguali alla sua, si raccolsero 340mila euro e lei divenne ufficialmente la testimonial dell’idea degli “Amici del Minibar di Taranto” e dell’associazione “Arcobaleno nel cuore”. “Nadia trasmetteva positività e grinta solo passandoti accanto; la osservavo – racconta in una nota di cordoglio il sindaco di Taranto, Rinaldo Melucci – in una delle sue tante visite in quella che è voluta diventare la sua città e Nadia ti costringeva a sorridere, a reagire, a trasformare in un atto per gli altri perfino la propria sofferenza. Impossibile dimenticare quegli occhi e quel sorriso. Grazie per tutto quello che hai fatto per Taranto, Nadia. Sarai per sempre in ogni angolo di questa città. Taranto non ti dice addio, Taranto ti dice ancora una volta grazie”. “Io – disse Nadia Toffa, ricevendo la cittadinanza onoraria a Taranto – sono una combattente, ma anche voi siete dei combattenti. Nel 2016 è nata questa idea che può sembrare semplicissima: ho indossato una maglietta e da lì è partito un tam tam che ha coinvolto tutta l’Italia, da Bolzano a Palermo e anche all’estero, in Brasile, in tutto il mondo. Così è diventata una magia. Sembra una favola, invece è realtà”. Domani Taranto ricorderà la conduttrice con una Messa, che sarà celebrata alle 9.30 nella chiesa di Gesù Divin Lavoratore, al rione Tamburi.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Italia