Spagna: Dip. pastorale strada (Cee), invito alla prudenza e a rispetto norme circolazione per Giornata responsabilità traffico

“Non fare a nessuno ciò che aborrisci” è il messaggio che il Dipartimento di pastorale della strada, all’interno della Commissione episcopale delle migrazioni della Conferenza episcopale spagnola (Cee), lancia in occasione della Giornata della responsabilità nel traffico, che si celebra il 7 luglio, festa di San Cristoforo.
Il vescovo, presidente del Dipartimento di pastorale della strada, mons. José Sánchez, nel suo messaggio per la Giornata, ricorda le parole di Papa Francesco sulla prudenza da tenere nella guida: “Gli altri conducenti non sono un ostacolo o un avversario da superare”, ma “fratelli e persone, che come me stanno compiendo il loro percorso con il fermo proposito di arrivare felicemente a destinazione e che devo rispettare come desidero che gli altri rispettino me”.
Mons. Sánchez chiede prudenza e responsabilità al volante e precisa, “per gli automobilisti, il rispetto delle norme sulla circolazione non è facoltativo, cosa che possiamo o meno rispettare; ci obbligano moralmente tutti allo stesso modo, e solo rispettando tutte le regole di circolazione nelle nostre strade e vie possiamo avere una mobilità sicura”. Questo rispetto “va oltre alla paura della sanzione o della perdita di punti della patente”, conclude.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Riepilogo