Putin a Roma: visita lampo oggi di una giornata, l’incontro con Papa Francesco e poi con le più alte autorità dello Stato italiano

Il presidente della Federazione russa, Vladimir Putin, arriverà e ripartirà da Roma nell’arco della giornata di oggi, per una visita lampo nel nostro Paese. Sono diversi gli incontri istituzionali previsti: a partire da quello con Papa Francesco in Vaticano, poi con il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, al Quirinale, per continuare con una riunione a Palazzo Chigi con il presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, e, a concludere, una cena diplomatica. In una scheda preparata dall’Ispi (Istituto per gli studi di politica internazionale), si ricorda che la visita di Putin a Roma ha luogo all’indomani del rinnovo, da parte del Consiglio europeo del 20 giugno, delle sanzioni economiche alla Russia e della pubblicazione dei risultati preliminari delle indagini del governo olandese sull’abbattimento, nel 2014, dell’aereo MH17 nello spazio aereo dell’Ucraina orientale, per il quale sono sospettati tre russi e un ucraino.
Le aspettative sulla breve visita del presidente russo in Italia sono alte. Secondo l’ambasciatore italiano a Mosca, Pasquale Terracciano, essa costituirà un evento fondamentale nelle relazioni tra i due Paesi e permetterà di continuare il dialogo a livello bilaterale e internazionale. Il presidente del Consiglio Conte, d’altronde, aveva già ribadito durante la sua visita a Mosca nell’ottobre 2018 che la Russia è oggi considerato un “partner di riguardo”. L’Italia nel 2018 è stato il quinto Paese di provenienza delle importazioni russe, mantenendo una quota di mercato relativamente stabile, intorno al 10% sull’export dell’Unione europea verso Mosca. Il settore chiave rimane quello energetico: la Russia rappresenta il quarto fornitore di petrolio e il primo di gas naturale, dove gli approvvigionamenti da Mosca rappresentano più del 40% del totale. Putin non si limiterà ad incontrare le più alte cariche istituzionali italiane, ma inizierà la sua visita proprio dal Vaticano, per il suo terzo incontro con Papa Francesco. In un’intervista rilasciata al quotidiano russo “Kommersant”, l’ambasciatore russo presso il Vaticano, Alexander Avdeev, ha elencato una serie di temi che verranno probabilmente trattati da Putin e Papa Francesco: la crisi in Medio Oriente, il conflitto siriano, il disarmo nucleare e l’Iran. Sul tavolo anche la spinosa questione dell’Ucraina.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Mondo