Italia-Russia: Putin, “nonostante le sanzioni speriamo ad un ritorno dei rapporti a 360 gradi”

“Comprendiamo che l’Italia è legata con gli impegni europei e non abbiamo nessuna pretesa rispetto agli amici italiani ma speriamo che l’Italia con le posizioni sulle sanzioni porti ad un ritorno dei rapporti a 360 gradi con la Russia”. Lo ha affermato il presidente della Federazione Russa, Vladimir Putin, nel corso della conferenza stampa tenuta congiuntamente con il presidente del Consiglio dei ministri italiano, Giuseppe Conte, dopo il loro incontro a Palazzo Chigi. Il presidente russo ha chiarito che “i rapporti russo-comunitari devono essere sviluppati sulla base di uguaglianza e parità” e ha ringraziato “l’Italia per la posizione che consiste nel fatto che bisogna ristabilire il regime pieno dei rapporti tra Usa e Russia”.
Putin ha poi parlato della necessità di “stabilizzare la situazione in Libia, dove la situazione rimane pericolosa”. Bisogna arrivare al “cessate il fuoco” e “ristabilire il processo politico con lo scopo finale di superare la scissione del Paese”.
Sulla questione Ucraina, Putin ha ribadito che “non si può sempre richiedere alla Russia il compimento delle intese di Minsk proprio nella parte che non ci riguarda. Bisogna vedere con calma ciò che ciascuno deve fare e non dobbiamo far ricadere la responsabilità sulla Russia”.
Sulle tensione Usa-Cina, il presidente russo ha sottolineato che “dobbiamo fare di tutto perché gli accordi siano raggiunti. Devono finire restrizioni, limitazioni, dazi unilaterali”, ne va di mezzo l’economia mondiale.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Mondo