Politica: Mattarella, “c’è bisogno di un clima non di conflittualità ma di fattiva collaborazione”

(Foto: Ufficio per la Stampa e la Comunicazione della Presidenza della Repubblica)

La “lunghissima campagna elettorale” per regionali, comunali, europee “ha prodotto divergenze, contrapposizioni, forti tensioni, tra le forze politiche e anche all’interno dei confini della maggioranza. Altre campagne regionali si prospettano”. Per questo “va costantemente tenuto presente che le istituzioni di governo della nostra Repubblica hanno bisogno di un clima che, lungi dalla conflittualità, sia di fattiva collaborazione per poter assumere decisioni sollecite e tempestive. Al fine di assicurare il buon andamento della vita nazionale, in tutte le sue dimensioni: da quella sociale a quella economica”. È il monito lanciato questa mattina al Quirinale dal presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, nel corso della cerimonia di consegna del Ventaglio da parte dell’Associazione stampa parlamentare.
Il Capo dello Stato ha ribadito che “il Quirinale non compie scelte politiche. Queste competono alle formazioni politiche presenti in Parlamento, necessariamente all’insegna della chiarezza, nel rispetto della Costituzione”. E ha ricordato che “il presidente della Repubblica è chiamato dalla Costituzione – come è noto, come arbitro – al dovere di garantire funzionalità alla vita istituzionale nell’interesse del nostro Paese”. “L’arbitro – ha sottolineato Mattarella – non può non richiamare al rispetto del senso delle istituzioni e ai conseguenti obblighi, limiti e doveri”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano