Africa Mission: Varese, il ricordo del fondatore don Vittorione nel 25° della morte

Nel 25° anniversario della morte di don Vittorione, al secolo don Vittorio Pastori (1926-1994), il movimento Africa Mission – Cooperazione e sviluppo, che fondò nel 1972, organizza l’annuale convegno nazionale a Varese, città natale del sarcedote. Sabato 31 agosto e domenica 1° settembre, in programma una serie di iniziative per ricordare la figura del fondatore che “non solo è stato in vita un grande operatore di pace e un grande testimone dell’amore di Dio per i suoi figli – scrivono don Maurizio Noberini e Carlo Antonello, rispettivamente, presidente di Africa Mission e di Cooperazione e sviluppo -, ma anche dopo la sua morte è stato presente in spirito, vicino ai volontari in ognuna delle tante iniziative e progetti di carità da lui avviati, dando forza, incoraggiando e proteggendo il loro servizio”. Sabato 31, dalle 9, pellegrinaggio missionario al Sacro Monte con quattro momenti di riflessione guidati dal vescovo di Moroto (Uganda), mons. Damiano Guzzetti, che alle 11.30 presiederà la messa al santuario di Santa Maria del Monte. Alle 15 alla Rasa di Varese, commemorazione sulla tomba di don Pastori, mentre alle 18 nel Comune di Varese il sindaco Davide Galimberti consegnerà la “Martinella del Broletto” – massima benemerenza civica – alla memoria di don Vittorione. Il giorno successivo, alle 11, a Varese è previsto l’arrivo sul sagrato della basilica di San Vittore della fiaccola commemorativa proveniente da Piacenza, portata da podisti piacentini e varesini e benedetta dal vescovo della diocesi emiliana. Alle 11.30 solenne celebrazione nella basilica con l’arcivescovo di Milano, mons. Mario Delpini, il vescovo di Piacenza-Bobbio, mons. Gianni Ambrosio, mons. Guzzetti e altri vescovi ugandesi.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Mondo