Diocesi: Ravenna, le celebrazioni per il patrono sant’Apollinare con l’arcivescovo Ghizzoni

La comunità della diocesi di Ravenna celebra il patrono sant’Apollinare. Lunedì 22 luglio, vigilia della solennità liturgica del santo, è in programma il tradizionale pellegrinaggio a piedi con le reliquie di sant’Apollinare dal duomo alla basilica di Classe. Si partirà alle 20 dal duomo e si proseguirà attraverso piazza del Popolo, si attraverserà via Guaccimanni passando davanti al monastero delle monache carmelitane di Santo Stefano degli Ulivi, poi in via Cesarea e via Romea, fino alla basilica di Classe. Il pellegrinaggio sarà preceduto, alle 18.30, dalla celebrazione solenne dei primi vespri, a Sant’Apollinare in Classe. Martedì 23 luglio, alle 8, l’arcivescovo di Ravenna-Cervia, mons. Lorenzo Ghizzoni, celebrerà le lodi e l’ufficio delle letture con le clarisse cappuccine nel monastero di Sant’Apollinare in Veclo. Mentre la celebrazione eucaristica, nel giorno del patrono, sarà presieduta dall’arcivescovo, alle 10.30, in cattedrale, alla presenza delle autorità civili e dei sacerdoti della diocesi. Alle 18, infine, nella basilica di Sant’Apollinare in Classe, mons. Ghizzoni celebrerà i primi vespri e, a seguire, la messa vespertina, con il mandato missionario per due laici che partiranno per un breve periodo di permanenza nella diocesi di Carabayllo (Perù).

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Territori