Parlamento Ue: Garcia Perez (S&D), “vogliamo garanzie per un’Europa capace di porre le basi di un futuro sostenibile”

foto SIR/Marco Calvarese

(Strasburgo) “Non vogliamo creare crisi, ma vogliamo garanzie affinché l’Europa sia capace di porre le basi per un futuro sostenibile per tutti gli europei e per il nostro progetto comune. Decideremo nella riunione del nostro gruppo pensando a quello che è meglio per l’Europa”. Iratxe Garcia Perez, capogruppo dei socialdemocratici (S&D) lascia sospesa l’intenzione di voto del gruppo dei socialdemocratici (154 voti) per la candidatura di Ursula von der Leyen. Garcia aveva esordito citando il discorso di Willy Brandt in Parlamento dopo le prime elezioni europee del 1979, discorso in cui criticava la lentezza del processo democratico europeo e la lontananza delle istituzioni dai cittadini. “Questo discorso è attuale ancora oggi. La democrazia avanza lentamente ma non si può tornare indietro”. Garcia esprime parole di soddisfazione per alcuni aspetti del discorso di von der Leyen, ribadendo i principi che stanno a cuore al gruppo dei Socialisti e democratici: più flessibilità per le regole economiche e che la crescita non lasci nessuno indietro, disoccupazione giovanile e povertà infantile, parità di genere, con la richiesta che diventi vincolante. Ha chiesto poi delucidazioni sul “meccanismo per lo stato di diritto” e maggiore chiarezza sulle migrazioni, ribadendo che la priorità è “salvare la vita delle persone”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Europa