Minori stranieri soli: Ciai, a Palermo ogni ragazzo dispone di una “cartella sociale” che facilita l’inclusione

Per la prima volta in Italia è stata attivata a Palermo una “cartella sociale” che contiene i dati e le informazioni su ogni singolo minore straniero non accompagnato (Msna) presente nel circuito dell’accoglienza: i suoi percorsi di apprendimento, le procedure amministrative, i desideri e i progetti. Si tratta di una delle azioni più innovative del progetto Ragazzi Harraga coordinato dal Ciai (Centro italiano di aiuti all’infanzia) in partenariato con altre realtà, tra cui il Comune di Palermo, l’Associazione Santa Chiara, la cooperativa Libera…mente.  La cartella sociale sarà presentata domani a Palermo (ore 9, aula consiliare Palazzo delle Aquile) durante il convegno “Minori migranti soli: storie, problematiche ed evoluzione della loro condizione attraverso i percorsi della cartella sociale Harraga”.  L’iniziativa serve a “migliorare il dialogo tra le istituzioni, gli enti, le associazioni e i tutori e le tutrici che insieme collaborano alla costruzione di processi di inclusione per minori migranti non accompagnati nella città di Palermo”. Si tratta di un “modello replicabile anche altrove – spiegano i promotori – per facilitare, rendere omogenei e fruibili i dati sul percorso di ogni singolo giovane”. Sarà gestita da una piattaforma all’interno del portale del Comune interessato, contenente le informazioni relative ad ogni minore, compilate dai vari attori coinvolti e rispettando sempre la privacy dei minori, grazie ai livelli di accesso differenziati alle diverse sezioni. Interverranno al convegno, tra gli altri, il sindaco di Palermo Leoluca Orlando, l’assessore alle politiche sociali Giuseppe Mattina, il presidente del Tribunale per i minorenni di Palermo Francesco Micela, il Garante metropolitano per l’infanzia e l’adolescenza Lino D’Andrea, Paola Crestani, presidente Ciai e Alessandra Sciurba, coordinatrice del progetto Ragazzi Harraga. Ci saranno anche tre testimonianza di minori arrivati in Italia da soli. Ragazzi Harraga è finanziato dal Bando Never Alone.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Europa