Pentecoste: mons. Spinillo (Aversa), “abbracciamo una vita da protagonisti di una storia di carità”

“Viviamo la Pentecoste del Signore con grande gioia nel cuore, viviamola come la vissero gli apostoli”: questa è l’esortazione che rivolge alla comunità diocesana mons. Angelo Spinillo, vescovo di Aversa, nello spezzare la parola di domenica prossima, 9 giugno, in cui si celebra la solennità di Pentecoste. “Pieni della potenza della vita nuova a cui si sentivano chiamati, essi corsero nelle piazze ad annunciare la resurrezione di Gesù Cristo e la riconciliazione del Padre, a convocare l’umanità intera ad essere pienamente partecipi dell’amore di Dio”, ricorda il presule. “Guidati dal Paràclito che, come leggiamo nel passo di Giovanni, il Padre manda ai discepoli nel nome del suo figlio, abbracciamo anche noi questa vita nuova”, “una vita da protagonisti di quella storia di carità che è già partecipazione all’eternità del bene”. “Invochiamo sempre lo Spirito Santo di Dio”, aggiunge il vescovo di Aversa, come “luce, acqua, aria, vita della nostra anima, potenza della presenza di Dio nei nostri pensieri e sentimenti”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Chiesa