Sir: principali notizie dall’Italia e dal mondo. Procedura di infrazione, ora è corsa contro il tempo. Viminale, impugnerà le sentenze sui migranti

Italia-Ue: procedura di infrazione, ora è corsa contro il tempo

L’Italia ha i giorni contati per evitare il peggio. La Commissione europea mercoledì ha raccomandato l’apertura della procedura di infrazione per debito eccessivo. Sul tavolo degli imputati c’è l’aumento del debito pubblico, salito dal 131,4% del Pil nel 2017 al 132,2% nel 2018 e destinato a salire ancora al 133,7% per il 2019 e al 135,2% nel 2020. Numeri che significano una violazione del patto europeo di stabilità e crescita. Il commissario Moscovici, tuttavia, manda un segnale di apertura al governo di Roma. “Come sempre, con tutti gli Stati membri siamo pronti a prendere in considerazione nuovi dati che potrebbero cambiare questa analisi, quindi la mia porta rimane aperta”, ha affermato durante la conferenza stampa. Da Hanoi, il premier Conte assicura: il taglio a Quota 100 e reddito di cittadinanza “non è assolutamente all’ordine del giorno. Lavoriamo con il Mef perché si prefigurano dei risparmi di spesa”.

Fca-Renault: ritirata proposta fusione

Salta il matrimonio tra Fiat Chrysler e gruppo Renault. Il marchio presieduto da John Elkann ha deciso “di ritirare con effetto immediato la proposta di fusione avanzata a Groupe Renault”. La decisione è stata presa dopo il nuovo rinvio chiesto dal board della casa francese dopo il pressing del governo di Parigi. Immediato il contraccolpo a Wall Street dove il titolo Fca ha perso il 3,71% nelle contrattazioni after hours.

Il Viminale contro le sentenze sui migranti: “Giudici avrebbero dovuto astenersi”

Come aveva annunciato, Matteo Salvini sceglie la linea dura e va alla “guerra” contro il Tar toscano e il tribunale di Firenze, mettendo nel mirino il presidente della seconda sezione del tribunale amministrativo, Rosaria Trizzino, e la giudice Luciana Breggia. Il ministero dell’Interno, infatti, impugnerà la sentenza del Tar di Firenze che ha annullato le zone rosse “ed è pronto a riformulare l’ordinanza per allontanare da alcune aree cittadine balordi e sbandati”, come si spiega in una nota. Non solo: presenterà ricorso anche contro le sentenze dei tribunali di Bologna e Firenze sui casi legati all’iscrizione all’anagrafe di alcuni cittadini stranieri. “Giudici avrebbero dovuto astenersi” .

Migranti, Sea Watch: gommone naufraga al largo Libia, molte persone in acqua

Nuovo dramma in corso nel Mediterraneo. Un gommone in avaria con almeno 80 persone a bordo è stato avvistato dall’aereo dell’ong Colibrì a circa 52 miglia nautiche da Carabulli, città della Libia. Lo si apprende dalla Sea Watch, che in un tweet scrive: “Molte persone in acqua, alta probabilità di dispersi e morti annegati. Lanciato MayDay Relay: rispondono 2 mercantili e Guardia costiera libica, che è ora sul posto”.

Messico: bloccati mille migranti dal Guatemala verso gli Usa

Le autorità messicane hanno avviato nello Stato meridionale di Chiapas una operazione per bloccare una carovana di circa 1.000 migranti provenienti dal Guatemala, entrati in Messico all’alba con l’obiettivo di raggiungere la frontiera degli Stati Uniti. Lo riferisce la tv Milenio. L’operazione avviene mentre è previsto a Washington un incontro fra il ministro degli Esteri messicano, Marcelo Ebrard, e il segretario di Stato Usa, Mike Pompeo, per discutere di migranti e dei dazi sulle importazioni messicane annunciati dal presidente Donald Trump.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Europa