Diocesi: Termoli, per “La lunga notte delle chiese” momenti di preghiera, cultura, arte e teatro

Anche la Chiesa di Termoli-Larino aderisce a “La lunga notte delle chiese”. Domani sera – così come in oltre ottanta diocesi italiane – in diversi luoghi di culto di Termoli fede, cultura, arte, musica, teatro si fonderanno insieme in chiave di riflessione e spiritualità. Ispirata all’omonimo format austriaco “Die lange Nacht der Kirchen”, la “lunga notte” viene promossa per la prima volta a livello nazionale dall’associazione BellunoLaNotte, della diocesi di Belluno-Feltre. A Termoli, partner della diocesi in questa iniziativa è l’associazione culturale Pietrangolare. Il programma prevede l’apertura notturna (a partire dalle 21) della cattedrale di S. Maria della purificazione. Dalle 21.15 alle 22.30 sarà possibile partecipare gratuitamente ai tre tour esperienziali nella suggestiva basilica guidati dagli operatori dell’associazione Pietrangolare; prevista anche la visita della cripta di San Timoteo e la spiegazione del ritrovamento delle reliquie. Inoltre, dalle 21.15 alle 22.30 ci sarà l’apertura notturna straordinaria della “Termoli sotterranea”, con accesso dagli spazi del palazzo vescovile. A fare da filo conduttore alle varie iniziative sarà quello della “luce”, nelle sue molteplici sfumature e declinazioni complementari, ispirandosi in particolar modo alla domanda: “Da quale Luce mi lascio illuminare?”. Sarà anche un’edizione ispirata dall’ecumenismo, con l’adesione per il primo anno anche della Chiesa valdese e metodista.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Europa