Disabilità: Comunità di Sant’Egidio, domani a Tor Bella Monaca l’arte per l’inclusione

Sarà presentato domani alle 17 al teatro di Tor Bella Monaca il catalogo della mostra Inclusion/Exclusion, esposta al museo laboratorio d’arte di Tor Bella Monaca, in Via dell’Archeologia 74. Una mostra su disabilità e inclusione promossa dalla Comunità di Sant’Egidio. Nella mostra, che sarà possibile visitare al termine dell’incontro, attraverso dipinti, installazioni, fotografie, documenti, video, 50 artisti con disabilità dei Laboratori d’Arte della Comunità di Sant’Egidio “esplorano le zone di esclusione vicine e lontane (nel tempo e nello spazio) ed offrono al pubblico proposte per un futuro comune ed inclusivo”. I processi contrapposti di esclusione e inclusione e la periferia saranno al centro della riflessione di Giuseppe De Rita e Caterina Doglio che ne discuteranno con gli autori Cristina Cannelli, coordinatrice dei Laboratori d’Arte della Comunità di Sant’Egidio, Filippo Ceccarelli, giornalista, Peppe Dell’Acqua, psichiatra, collaboratore di Franco Basaglia, Simonetta Lux, critica d’arte, Alessandro Zuccari, storico dell’arte e con Cesar Meneghetti, artista e curatore della mostra. “Il museo laboratorio d’arte di Tor Bella Monaca è, si legge in una nota diffusa oggi luogo di inclusione e formazione in cui – attraverso l’arte – sono liberate l’intelligenza, il mondo interiore, le facoltà critiche e la visione del mondo di persone con disabilità, spesso ritenute prive di capacità cognitive e relazionali. Spazio culturale aperto, il Museo Laboratorio è divenuto luogo di incontro per gli abitanti della periferia e non solo”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Chiesa