Sinodo Amazzonia: Pime Milano, venerdì uno spettacolo-concerto dedicato a questa “meravigliosa terra nel Sudamerica” e ai suoi drammi

Torna nel capoluogo lombardo “L’Amazzonia non è verde”, spettacolo-concerto promosso dal Centro missionario Pime di Milano (via Mosè Bianchi) che mira a “far conoscere la realtà e i drammi della meravigliosa terra nel Sudamerica, culla della biodiversità e di antichissime culture”. L’appuntamento è per venerdì 7 giugno, alle ore 21, alla PoliSala Sianesi, in via Monte Peralba 15 a Milano, zona Rogoredo; l’ingresso è gratuito.
Spiega l’autore e voce narrante dello spettacolo, Andrea Zaniboni, direttore artistico al Pime: “In vista del Sinodo sull’Amazzonia indetto da Papa Francesco per ottobre 2019, abbiamo voluto porre al centro dell’attenzione questo angolo del pianeta costantemente minacciato dalla povertà, dai soprusi, dallo sfruttamento ambientale attraverso parole e musica. Portiamo in scena le biografie e le testimonianze di tutti coloro che hanno dato la vita per la Terra del Grande Fiume e i suoi popoli, augurandoci di sensibilizzare il più possibile il nostro pubblico, per raccogliere fondi da destinare ai progetti missionari dedicati all’Amazzonia”.
La pièce sostiene infatti il progetto “Il grido dell’Amazzonia” campagna promossa dai missionari del Pime per aprire una finestra sul polmone del Pianeta.
Eccezionale il cast di artisti che vedrà sul palco l’attrice Elda Olivieri, il mezzosoprano Rachel O’Brien, Nadio Marenco alla fisarmonica, Adalberto Ferrari al clarinetto e Kal Dos Santos alle percussioni.
“Siamo molto soddisfatti per l’ottima accoglienza riservata allo spettacolo fin dal debutto e grati ai numerosi teatri italiani ancora interessati ad ospitarlo – conclude Zaniboni –. In più con grande gioia annunciamo che ‘L’Amazzonia non è verde’ andrà in scena anche ad Assisi venerdì 30 agosto 2019 in occasione della 17ª edizione delle Giornate nazionali di formazione e spiritualità missionaria”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Chiesa