Festival dei due mondi: Spoleto, sul palco la Young Talents Orchestra EY per sostenere l’ampliamento del poliambulatorio dell’Istituto Serafico

Si esibirà al Teatro Romano di Spoleto, l’11 luglio, alle 20, la Young Talents Orchestra EY, orchestra sinfonica composta da 50 giovani talenti di età compresa tra i 17 ai 28 anni. Il ricavato della serata permetterà alla Fondazione EY Italia onlus di sostenere l’Istituto Serafico di Assisi nel progetto di ampliamento del poliambulatorio specialistico per garantire cure clinico-terapeutico-riabilitative ai suoi piccoli ospiti e fornire supporto anche alle loro famiglie. L’iniziativa rientra nell’ambito del Festival dei due mondi, giunto alla 62ª edizione. La Young Talents Orchestra EY aprirà il concerto con uno dei principali capolavori del repertorio classico, il Concerto per violino e orchestra in Re Maggiore op. 35 di Čajkovskij che, tramite la celebre sequenza finale del film di Radu Mihăileanu (Il Concerto), ha affascinato gli spettatori del grande schermo. Dal passato al presente, il programma della serata seguirà il fil rouge delle colonne sonore: la seconda parte sarà dedicata ad alcune delle più celebri pellicole cinematografiche italiane e d’oltreoceano. “Trovo straordinario che si possa realizzare un progetto finalizzato alla cura di bambini e ragazzi con disabilità attraverso l’impegno e i talenti di altri giovani, quelli della Young Talents Orchestra EY – dichiara Francesca Di Maolo, presidente dell’Istituto Serafico di Assisi -. Per i nostri ragazzi la musica è una via importante per esprimere emozioni”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Riepilogo