Diocesi: Rieti, il 28 giugno secondo Incontro di cittadinanza sullo stato della sanità locale

Cosa dicono i numeri sui posti letto in ospedale? Quali malattie hanno maggiore incidenza sul nostro territorio? Sono alcune delle domande alle quali proverà a dare una risposta il gruppo di lavoro “RiData” in occasione del secondo Incontro di cittadinanza, programmato per venerdì 28 giugno alle 17.30 presso la Casa “Buon Pastore” di via del Terminillo. “RiData”, l’iniziativa di raccolta ed elaborazione dei dati sulla realtà locale, promossa dalla Chiesa di Rieti in collaborazione con alcune realtà associative del territorio, dopo aver analizzato la vita economica e l’andamento demografico del reatino pone una lente sulla sua “salute”. Ma non saranno solo i numeri del servizio sanitario a guidare il discorso: al benessere di un territorio contribuiscono infatti anche altri fattori, dalla qualità dell’acqua alla pratica sportiva. La sfida, affermano gli organizzatori, è quella di riuscire a farsi un’idea dello stato di salute dei reatini guardando insieme a risorse, approcci e stili di vita. Come già accaduto per i dati economici, l’Incontro di cittadinanza sarà utile per aprire un dibattito sulle informazioni raccolte e ampliare il discorso ad ulteriori dati e campi d’indagine. Tre le prospettive del progetto “RiData” c’è quella di stampare e diffondere, prima della fine dell’anno, un libro che sintetizzi e renda organiche le ricerche, per restituire alla città di Rieti e alla sua provincia una fotografia affidabile, un terreno comune da cui partire per sviluppare nuove iniziative.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Riepilogo