Matera 2019: Rapolla, nella concattedrale tre serate all’insegna della musica e del canto

Tre serate all’insegna della musica e del canto nella concattedrale di Rapolla. È quanto propongono “I Cammini tra radici e futuro. Il contributo dell’arcidiocesi di Matera-Irsina al percorso di Matera 2019”. Si parte venerdì 28 giugno, alle 20, con “Dalla composizione alla musica al canto”, una cantica a cura dell’artista Toni Leva. Sabato 29 giugno, alle 20, è previsto il concerto del “Mysticus-concentus”, il coro sorto nell’ottobre 2001 per iniziativa di don Vito Giannini, con lo scopo di animare le liturgie presiedute dal vescovo. Con il passare del tempo ha iniziato anche a dedicarsi all’attività concertistica. Il repertorio del gruppo è divenuto programma di numerosi concerti, rassegne corali e celebrazioni liturgiche. Domenica 30 giugno, alle 20, ci sarà un concerto del duo pianoforte e canto Angela Covucci-Toni De Giorgi. Covucci è specializzato in canto jazz. Si esibirà in vari brani con il pianista Toni de Giorgi, che ha collaborato – tra l’altro – con gli Avion Travel. Le serate sono coprodotte dall’arcidiocesi di Matera-Irsina, dall’associazione Parco culturale ecclesiale “Terre di luce”, in partenariato con la diocesi di Melfi-Rapolla-Venosa, e dalla fondazione Matera-Basilicata 2019, con il patrocinio del Pontificio consiglio della cultura e dall’Ufficio nazionale comunicazioni sociali della Cei.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Chiesa