Giornata rifugiato: Catania, domani la finale del “Refugees’ got talent”

Si svolgerà domani, 21 giugno, a partire dalle 20, in Piazza Università, a Catania, la seconda edizione dell’evento catanese dedicato alla Giornata mondiale del rifugiato. Si tratta dello spettacolo del “Refugees’ got talent”, durante il quale verranno proposte le storie di rifugiati e rifugiate e le testimonianze dei volontari impegnati in prima linea nell’accoglienza. L’evento, organizzato dalla Rete del Rifugiato – Coordinamento di Catania, un raggruppamento di associazioni, enti e comunità etniche impegnati nell’accoglienza e nel supporto a migranti e rifugiati nel territorio di Catania, ha il patrocinio dell’Unhcr, del comune e dell’arcidiocesi di Catania. Tra i momenti più attesi della serata, la finalissima dello show: si esibiranno 13 finalisti – ballerini, cantanti, poeti e attori – hanno superato la preselezione seguita al lancio del contest dello scorso maggio. In piazza Università si alterneranno rifugiati, migranti e italiani che, nelle loro esibizioni, tratteranno i temi della fuga, della protezione e dell’accoglienza. Nella giuria d’eccezione, l’attore inglese Douglas Booth, supporter internazionale di Unhcr, l’attrice e regista Francesca Ferro, il vocal-coach/musicista Paolo Li Rosi e il coreografo e regista Lino Privitera. Nel corso della serata, ampio spazio anche alle storie di quanti hanno cominciato una nuova vita a Catania, divenendo risorsa per la città, e al racconto dei progetti delle associazioni che sono in prima linea nel territorio etneo per fornire accoglienza e supporto.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Territori