Parlamento europeo: costituiti i gruppi politici, Ppe il più numeroso, poi S&D e Renew Europe

(Bruxelles) L’Ufficio stampa del Parlamento europeo diffonde i dati aggiornati della composizione dell’emiciclo, considerando l’adesione – ad oggi – dei 751 eurodeputati eletti ai diversi gruppi politici che compongono l’Assemblea. Ogni gruppo deve avere almeno 25 eurodeputati provenienti da non meno di 7 Paesi. Non si esclude che nuovi gruppi possano formarsi nei prossimi giorni (ipotesi peraltro remota); la nuova legislatura prenderà inizio il 2 luglio a Strasburgo. Al momento, quindi, i gruppi sono così composti: Ppe – Gruppo del Partito popolare europeo (Democratici cristiani), 179 deputati; S&D – Gruppo dell’Alleanza progressista di socialisti e democratici, 153 seggi; Ecr – Gruppo dei conservatori e riformisti europei, 61; Re – Renew Europe (già gruppo dei Liberaldemocratici, cui si aggiungono i deputati macronisti), 106; Gue/Ngl – Gruppo confederale della Sinistra unitaria europea/Sinistra verde nordica, 38; Verdi/Ale – Gruppo dei Verdi/Alleanza libera europea, 75; Efdd – Gruppo Europa della libertà e della democrazia diretta, 43; Id – Identity and Democracy (già Enf), 73; Ni – Non iscritti, 9; Altri – Neoeletti senza appartenenza a un gruppo politico del Parlamento uscente, 14.
Il Parlamento ha diffuso inoltre i dati aggiornati sull’affluenza alle urne del 23-26 maggio. La media Ue di affluenza ai seggi è stata 50,95%. I Paesi con affluenza maggiore sono: Belgio, 88,47%; Lussemburgo, 84,10; Malta, 72,70; Danimarca, 66,00; Spagna, 64,30. I Paesi con l’affluenza minore sono stati invece: Slovacchia, 22,74%; Repubblica Ceca, 28,72; Slovenia, 28,89; Croazia, 29,86%. Per tutti i risultati Paese per Paese: risultati-elezioni.eu.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Riepilogo