Incendio Notre-Dame: raccolti 15,7 milioni di euro per restauro cattedrale. Ammontano a 377 milioni di euro le promesse di donazioni

(Foto: AFP/SIR)

Al 12 giugno, la Fondazione Notre-Dame ha raccolto donazioni per 15,7 milioni di euro. Ammontano, inoltre, a 377 milioni di euro le promesse totali di donazioni. È l’arcidiocesi di Parigi a fare il punto con un comunicato sulle donazioni finora raccolte a due mesi dall’incendio che il 15 aprile scorso ha distrutto parte della cattedrale di Notre-Dame. Le donazioni provengono da 41.000 individui e 58 società e autorità pubbliche in Francia e all’estero. L’arcidiocesi fa sapere che la stragrande maggioranza di queste donazioni e promesse è destinata a finanziare la conservazione e il restauro della cattedrale. Alcuni donatori hanno anche previsto di finanziare altre necessità, come il regime provvisorio per l’accoglienza dei pellegrini, le attrezzature distrutte o danneggiate della diocesi e il funzionamento dell’associazione “Musica Sacra” di Notre-Dame di Parigi. La mobilitazione continua: sono scese in campo – fin dalla sera dell’incendio – le autorità nazionali e locali; gli architetti e le aziende che assicurano, nell’immediato futuro, la sicurezza dell’edificio e “decine di migliaia di donatori, giovani e anziani, provenienti da tutta la Francia, ma anche da tutto il mondo”. A ciascuno arriva il grazie dell’arcivescovo di Parigi, mons. Michel Aupetit: “Tutti coloro che si sono mobilitati dal 15 aprile e che continuano a lavorare ogni giorno per Notre-Dame, donatori, architetti, operai edili, i politici siano ringraziati per il loro impegno”. “Questo slancio di generosità mostra che Notre-Dame è un simbolo unico, in Francia, ma anche altrove”, ha aggiunto.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Riepilogo