Papa Francesco: alla Federazione Internazionale di Pattinaggio, “sport inclusivo capace di superare barriere sociali”

(Foto Vatican Media/SIR)

“L’obiettivo della vostra Federazione non è solo quello di promuovere il pattinaggio sul ghiaccio in tutto il mondo, ma anche e soprattutto di permettere a un numero sempre maggiore di persone di provare la bellezza di questo sport”. Lo ha detto il Papa, ricevendo in udienza, nella Sala Clementina, i membri della Federazione Internazionale di Pattinaggio. “Tutti gli sport sono causa ed espressione di gioia”, ha esclamato Francesco: “E questo è vero anche per chi pratica il pattinaggio. Esso offre un’esperienza esaltante di vita e libertà di movimento, insieme a un allenamento di disciplina, lavoro di squadra e ricerca dell’eccellenza personale”. “Tradizionalmente, il pattinaggio è uno sport inclusivo, capace di superare barriere sociali e aperto a persone di tutte le età”, ha proseguito il Papa: “Vorrei incoraggiare i vostri sforzi per garantire che la gioia del pattinaggio possa segnare anche eventi altamente competitivi. Mentre vi impegnate a introdurre sempre più giovani nello sport, confido che la vostra guida li aiuti, attraverso l’agonismo, a maturare come membri attivi della società nel suo insieme. I valori di rispetto, coraggio, altruismo, equilibrio e dominio di sé, appresi nello sport, sono una preziosa preparazione per una buona riuscita nella corsa della vita. Lo sport, in una parola, è sempre pensato per essere al servizio dell’umanità”.

(Foto Vatican Media/SIR)

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Riepilogo