Messaggio Giornata mondiale poveri: mons. Soddu (Caritas), “la promozione della persona non è un impegno esterno all’annuncio del Vangelo”

“Porre attenzione piena e costante ad ogni persona che si trova in difficoltà, ricordando che la promozione sociale dei poveri non è un impegno esterno all’annuncio del Vangelo”. Così mons. Francesco Soddu, direttore di Caritas italiana, commenta “l’impegno fattivo” che Papa Francesco indica nel Messaggio per la Giornata mondiale dei poveri in un video per CeiNews. “L’annuncio del Vangelo e la promozione della persona non sono un qualcosa di diverso”, spiega mons. Soddu ricordando che quest’anno i vescovi italiani propongono “un’attenzione particolare” al tema con “il mese straordinario dedicato alle missioni”.

“La speranza del povero non sarà mai delusa”, prosegue il direttore di Caritas, “è il tema di questa terza Giornata mondiale del povero che papa Francesco dà alla Chiesa universale” suggerendo “come metro di misura, di approfondimento, di preghiera e di riflessione il Salmo 9, versetto 19”. “Abbiamo una foto antica, ma anche attuale del povero: una sorta di lettura della situazione che richiama un impegno che da una parte viene preso e poi rimandato in Dio”, conclude mons. Soddu evidenziando che “tutte e due le realtà sono proposte al cristiano perché si faccia sacramento dell’amore di Dio nella storia attraverso la vicinanza concreta al povero”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Riepilogo